Utente 247XXX
Salve.
Sono un ragazzo di 26 anni che nel Giugno del 2011 ha effettuato quattro sedute in due mesi di sondino nasogastrico per dimagrire con risultati soddisfacenti (30Kg persi). Faccio questa premessa perchè nell'Agosto dello stesso anno ho cominciato a subire dei sintomi fastidiosi, come un dolore continuo al braccio sinistro e al petto, con conseguente preoccupazione e relativi esami seguenti: Analisi del Sangue, Visita cardiologica e gastroscopia.
Fermo restando che non mi è stato trovato nulla di negativo (solo delle Transaminasi ALT a 59), il gastroenterologo mi ha somministrato una cura per quello che secondo lui poteva essere un reflusso gastroesofageo.
Effettivamente nel giro di poche settimane la cura sembrava aver avuto l'effetto desiderato. Non sentivo più il minimo dolore ed era tutto tornato ad uno stile di vita regolare.
Questo fino ad un paio di mesi fa, quando gli stessi sintomi, con maggiore intensità, sono tornati e se ne sono aggiunti di nuovi.
Provo a riassumerli meglio:
- Dolore intenso alle spalle, sia destra ma soprattutto sinistra.
- Dolore lieve al braccio sinistro, come un formicolio.
- Formicolio a momenti della mano sinistra.
- Dolori al centro del petto, a partire da subito sotto alla gola per arrivare alla bocca dello stomaco.
- Dolore dietro al collo, sia dalla parte destra che da quella sinistra.
- Tachicardia.
- Senso di Vertigini dopo brevi spostamenti a piedi.
Il medico di base mi ha consigliato una lastra per la Rachide Cervicale, da me effettuata, che ha evidenziato una Perdita della Lordosi fisiologica con atteggiamento verticalizzato di tipo antalgico. Mentre le rinnovate analisi del sangue hanno riconfermato che l'unico problema è quello delle Transaminasi ALT.
Ora, è possibile spiegare tutti questi sintomi, soprattutto quelli relativi a braccio sinistro e petto, con questa "diagnosi"?
Io credo di no, quindi non riesco minimamente a capire cosa potrei avere..
E, presumibilmente, entro nel panico più totale.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
francamente la sua sintomatologia, sembra effettivamente di pertinenza gastrica e magari, legata anche alla perdita della fisiologica curvatura della colonna vertebrale. Utile, ma per darle solo una maggiore sicurezza, un test da sforzo cardiaco.
Saluti