Utente 233XXX
gentile dottore volevo chiedere un consulto in merito ad una eco doppler venoso agli arti inferiori la risposta è stata la seguente:non evidenzia elementi patologici all'arto inferiore dx a sinistra insufficienza di grande safena anomala sembra una recidiva ma l'arto è vergone vi sono numerosi rami di coscia serpiginosi ed insufficienti per cui al momento non mi sembra proponibile un intervento chirurgico che non risolverebbe il problema in piu vi sono numerosi venule e capillari suscettibili di trattamento sclerosanti. riferisce comunque sintomi pertinenti alla insufficienza venosa. mi hanno detto che per il momento l'unica cosa che posso fare è usare la calza elastica ,ma io soffro tantissimo con sia il dolore ,il bruciore e la pesantezza alle gambe e non riesco ad affrontare la giornata come una qualsiasi ragazza 24 enne in più con due bimbi piccoli faccio veramente fatica a stargli dietro. (tutto ciò è saltato fuori alla seconda gravidanza). lei cosa mi consiglia? la ringrazio in anticipo del consulto.
[#1] dopo  
Prof. Piergiorgio Settembrini
28% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile signora, se c'è l'insufficienza della vena grande safena è verosimile che ci sia un'insufficienza anche della vena crosse safeno femorale. Con queste premesse e visto che lei ha dei veri e propri sintomi correlati con l'insufficienza venosa, a mio avviso, avendo escluso una trombosi attiva, può essere indicato l'intervento. La calza elastica diminuisce, ma non elimina il suo problema.
Cordialmente
Prof. Piergiorgio Settembrini
info@chirurgiavascolaremilano.it
[#2] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Premesso che i dati di un esame strumentale vanno sempre necessariamente correlati con i sintomi ed i segni clinici che ne hanno indotto l'indicazione e che non ci riferisce, è possibile che la Sua condizione possa richiedere un ulteriore approfondimento diagnostico, in considerazione della relazione "inconsueta" dell'ecocolordoppler e della interpretazione di chi ha eseguito l'esame, che, pur in presenza di una insufficienza della grande Safena, conclude che "non mi sembra proponibile un intervento chirurgico che non risolverebbe il problema", senza fare accenno ad una eventuale insufficienza di perforanti, circoli perineali o altro.
In definitiva Le consiglierei di sottoporsi ad una diversa valutazione specialistica dal vivo.
[#3] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
il dottore che mi ha eseguito eco mi ha detto che son un caso anomalo perchè le mie vene hanno una forma ramificata e questo non permetterebbe un intervento,essendo un caso anomalo sarebbe piu complicato operare , questo mi è stato riferito dal medico io però vorrei trovare una soluzione perchè ovviamente oltre al fattore estetico che comunque non mi fa vivere bene è soprattutto la qualità della vita che vorreimigliorare, i sintomi che ho sono gonfiore già dal mattino dei piedi e delle caviglie bruciore alle vene stanchezza fin dal mattino alle gambe , anche se faccio una scalinata di dieci gradini sembra che ne ho fatti 30 tanto per farle un esempio. quale altra visita potrei fare?
[#4] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Come già detto Le consiglierei di acquisire un secondo parere specialistico vascolare.
[#5] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
farò cosi la ringrazio . cordiali saluti.
[#6] dopo  
Prof. Piergiorgio Settembrini
28% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Sono assolutamente d'accordo con il Dr Piscitelli.