Utente 575XXX
Salve, sono un ragazzo di 34 anni e sono disperato! Da ormai 18 mesi combatto contro una forma di orticaria localizzata solo al viso e che nessuno specialista è ancora riuscito a spiegarmi.
All’inizio i ponfi si manifestavano sporadicamente, tanto che pensavo a qualche puntura di insetto, poi, via via, sempre più frequentemente e da 6 mesi ormai, arrivano tutti i giorni.
Sono sporadici (al massimo 3-4 in tutto il viso) e spariscono nel giro di qualche ora, ma mi stanno creando seri problemi di vita sociale e lavorativa (ho un negozio e stare al pubblico con la faccia tutta chiazzata è quntomeno imbarazzante). Ho lo zigomo destro perennemente arrossato e più è irritata e pruriginosa quella parte, più il viso diventa pallido, la pelle sensibile e più i ponfi compaioni numerosi e frequenti in tutto il volto.
Ho consultato specialisti e tutti mi hanno dato pareri discordanti. Il dermatologo sosteneva trattarsi di granuloma dentale che aveva scatenato l’orticaria, divenuta poi cronica. Il dentista era titubante, ma, verificato con ortopantomografia che il granuloma c’era davvero, ha provveduto ad estrarre la radice del dente in questione (i batteri avevano iniziato ad attaccare l’osso). Sono trascorsi ormai tre mesi dalla guarigione della zona, ma la situazione è sempre la stessa.
Poi sono andato dal gastroenterologo, in quanto ho anche problemi di colon irritabile e mi ha fatto fare degli esami (tutti nella norma) e prescritto il Lexil per rilassare la muscolatura intestinale. Durante i 20gg di terapia sembrava andare meglio anche per l’orticaria, ma ora è tornato tutto come sempre. L’allergologo mi ha fatto i Prick Test per gli inalanti e sostiene che io sia allergico agli acari e che sia questa allergia la responsabile dei ponfi. Vivo da ormai un mese in una casa splendente, priva di tappeti e tende (!), lucida e sempre pulita, sono sotto antistaminici e l’orticaria è sempre presente!!! A questo punto non so più cosa fare! Per un day-ospital allergologico, in Ancona, devo aspettare quasi un anno!! Ho cambiato tutti i prodotti che usavo (gel per capelli, schiuma da barba, saponi…), ho fatto diete, le ho provate tutte e senza nessun risultato.
Le analisi del sangue sono risultate tutte ok (controllo di routine tipo emoglobina, Ves, Transaminasi ecc..). Ho fatto anche gli esami per la tiroide, quello delle feci per la calprotectina e gli anticorpi IgA per il morbo celiaco e i Rast per alcuni alimenti e tutto è risultato nella norma e negativo. L’unica fuori norma è il Prist IgE totali (Met ELFA) a 227,54 (allergia >100).
Ho assunto Zyzal per quasi un anno e mi teneva la situazione abbastanza sotto controllo. Ora l’allergologo mi ha prescritto il Kestine lio e i ponfi vengono come non prendessi nulla!
Vi prego, rispondetemi!! Cosa può essere? Perché solo sul viso? Qualche prodotto? Qualcosa che mangio? Un fattore nervoso? Un’infezione? Aiutatemi…. Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

ocme potrà ben comprendere, rispondere telematicamente alle domande che ci pone, ed alle quali non è stata data risposta nemmeno dai medici che l'hanno tenuta uin cura - così almeno mi parrebbe di capire da ciò che scrive - è quantomai impensabile.

la sua complessa situazione, merita comunque una particolare attenzione, anche in virtù del fatto che l'orticaria, di qualsiasi natura e forma, quasi mai colpisce solo e soltanto il viso.

pertanto ed al fine di escludere molte altre situazioni patogenetiche, le consiglio di rinnovare le sue speranze e di determinarsi con il dermatologo di sua fiducia per chiarire con esattezza (porti con sè tutti gli esami che ha effettuato) questo problema.

cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
4% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Egr. utente da Macerata,
non è facile confermare o escludere una diagnosi così importante, basandosi unicamente su una descrizione telematica, sebbene molto accurata come la Sua. Il fatto che interessi solamente il viso deve far escludere eventuali altre patologie concomitanti (es: lupus eritematoso). Il consiglio che Le posso dare è di portare tutti gli esami fatti finora (laboratorio, odontoiatria, allergologia, gastroenterologia, etc) al Suo dermatologo di fiducia, per programmare una visita specialistica accurata ed eventuali esami di approfondimento da stabilire al momento della visita (es: dosaggio ANA Anticorpi anti nucleo, dosaggio CIC immunocomplessi circolanti, fototest, test orticaria, etc). Bisogna prima poter giungere ad una diagnosi definitiva, escludere eventuali concause e poi programmare una terapia mirata al Suo problema. Le lascio il link ad un mio recente articolo sull'orticaria http://www.salutare.info/pdf/39_10.pdf nella speranza che Le possa essere utile. Cordiali saluti e in bocca al lupo.


Dott. Antonio DEL SORBO
Medico Chirurgo Specialista in Dermatologia e Venereologia
Dottore di Ricerca in Dermatologia Sperimentale
Corso Nazionale, 139 84018 SCAFATI (Salerno)
Sito web: www.ildermatologorisponde.it
Email: info@ildermatologorisponde.it
Telefono: 338/642.29.85 - Fax: 089/8422310
[#3] dopo  
Utente 575XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio infinitamente il Dott. Laino e il Dott. Del Sorbo per la gentilissima e rapidissima risposta!
Spero sia solo un fatto di stress che mi abbia "mandato in tilt" il sistema nervoso.... la sidrome autoimmune mi spaventa non poco invece...!
Ho ripreso un appuntamento con il mio Dermatologo per mercoledì... speriamo di venirne a capo!
Grazie mille!
[#4] dopo  
Utente 575XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimi Dottori,
lo Zimox mi fa cessare l'orticaria e mi ripulisce la pelle del viso completamente! Spiego meglio. Ho smesso l'antistaminico ed ho provato a prendere Zimox per 4 giorni (2 cp al dì)... chissà... ho pensato... fosse qualche infezione..!?! Niente prurito ne rossori ne ponfi, come non stavo da due anni!!! Ora (dopo 5 giorni che non prendo più niente)sta cominciando a ritornare qualche ponfo in viso. Il mio medico di base, informato di questo fatto, vuole che faccia una gastroscopia per diagnosticare eventuale infezione da Helicobacter Pylori (sostiene che l'amoxicillina abbia provato a combatterlo, ma non ad eradicarlo in quanto non sarebbe bastato come terapia..).
Il mio dermatologo insiste con i denti! Sostiene che quel grosso granuloma che avevo a novembre (poi estratta la radice malata)ha lasciato ancora qualche batterio in circolo... Ha senso questa teoria? Il mio dentista dice che è improbabile...mi ha fatto una lastra della parte interessata e dice che l'osso sta guarendo completamente. Tuttavia, a me, quella gengiva ancora fa un pò male...
Sono sempre più confuso..... Grazie per il Vostro parere che spero vorrete darmi.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Concordo con la presunzione diagnostica del suo dermatologo: sovente infezioni Batteriche celate o malcurate possono fornire alimento ad una Orticaria cronoca od acuta : si affidi pertanto a lui per le ulteriori indagini.

cari saluti

[#6] dopo  
Utente 575XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimi dottori, immagino che quello che sto per domandarvi probabilmente non ha quasi senso, ma vi pregherei ugualmente di rispondermi.
Per questi ponfi che mi vengono continuamente in viso (e solo in viso) ho girato dottori in lungo e in largo, ho fatto esami (sangue, ecografie, gastroscopia) e non sono venuto a capo ancora di nulla dopo più di 4 anni!
Sto rasentando la disperazione… ho tenuto un diario di tutto quello che mangio e di ogni cosa che faccio e non trovo nessuna corrispondenza.
L’unica cosa che mi appare lampante è questa: mi vengono i ponfi o a stomaco vuoto o quando non digerisco. Di questo sono sicuro al 100%. Spiego meglio.
A volte mi compare il prurito e sistematicamente il ponfo quando ho una sensazione di fame (tipo crampi – buco allo stomaco) e poi, dopo aver mangiato qualcosa, quasi subito il prurito passa e il ponfo si avvia a scomparire.
Altre volte, dopo aver fatto un pasto o magari dopo uno spuntino, mi viene sonnolenza, irritabilità e pallore (come se non riuscissi a digerire quello che ho mangiato). E sistematicamente ecco apparire il ponfo sul viso. Se mi prendo una limonata calda e inizia a muoversi il cibo nello stomaco, quasi subito inizio a stare meglio e il ponfo nel giro di mezz’ora scompare.
Ha senso tutto questo? Preciso che nella gastroscopia non mi hanno trovato assolutamente niente (né gastrite, né nient’altro). Come si può spiegare questo fatto? Che altri esami posso fare? Vi ringrazio in anticipo per l’aiuto che sono sicuro vorrete darmi. Ogni idea può essermi utile! Grazie.