Utente 236XXX
salve da ormai un anno ho dolori che partono dal basso ventre a sinistra e si irradiano al testicolo,rene,zona lombare e zona anale,il dolore e soprattutto bruciore è continuo ed aumenta molto con l'atto sessuale o con la vescica piena,specialmente dopo l'eiaculazione è un dolore unico,anche con la minzione...ho effettuato vari esami in questo anno...il sospetto principale era la presenza di calcoli, ma dalle ecografie non risultano.a febbraio ho fatto una uretrocistoscopia:uretra ant. pervia e normale,uretra post. pervia deformata da piccoli lobi prostatici laterali con villosità reattive.collo sollevato e moderatamento ristretto,mucosa sana su tutti i quadranti,non lesioni neoplastiche,osti ureterali in sede e normali bilateralmente...mi è stato somministrato il mittoval 10mg e l'esame citologico urine su 3 campioni.dopo 40 giorni di attesa il referto: QUADRO DUBBIO quadro flogistico caraterizzato dalla presenza(nel campione c) di sparsi aggregati,ora ampi ora micropapillari,di epiteli transizionali senza significative atipie.reperto più probabilmente espressione di uno stato reattivo,ma non si può escludere l'eventualità di urotelioma di basso grado;opportuno stretto follow-up.leggendo urotelioma mi è venuto un colpo.premetto che con il mittoval non ho avuto nessun beneficio.sono stato dall'urologo,diverso dal precedente il quale mi ha fatto un'ecografia accurata,ha tastato la prostata e con la flussometria ha verificato segni di ostruzione,iniziale ristagno post-minzionale,prostata nella norma e presenza di piccola ernia inguinale sn,responsabile del dolore alla fossa sn...mi viene somministrato l'omnic per la sclerosi congenita al collo vescicale e per quanto riguarda l'esame citologico mi è stato detto che non va considerato e quindi di vedere un chirurgo per l'ernia anche se in questi mesi ero già stato dal chirurgo per il dubbio ernia ma mai confermato.la presenza di questa ernia può portare tutti questi dolori? non andrebbe approfondito il dubbio dell'esame citologico?oppure l'eco ha risolto tutti i dubbi?io ho 32 anni e da quando sono iniziati questi dolori sono passato dai 68 kg ai 60 pur mangiando molto.grazie anticipatamente per la risposta...
[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività +52
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Gentile utente,

1) L'ernia inguinale in alcuni casi può dare una sintomatologia simile ma bisogna escludere altre cause.
2) Se esiste un dubbio credo sia normale non trascurarlo anche se la giovane età fa pensare più ad un fatto infiammatorio. Quindi sarebbe corretto eseguire una buona terapia antibiotico/antinfiammatoria per poi ripetere l'esame citologico: ne parli con il suo curante.

Se le può interessare può leggere il mio articolo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/959-dolore-testicolare-cronico.html
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività +40
20 attualità +20
16 socialità +16
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

non le posso che confermare il consiglio del dottor Scalese
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
ok, ripeterò l'esame citologico...siccome devo effettuare una rm all'addome superiore per un precedente intrvento di colecisti e verificare di non avere un calcolo nel coledoco,posso richiedere una rm addome completo e scavo pelvico? sarebbe utile alla diagnosi? grazie ancora...
[#4] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività +52
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Ovvio che esiste l'indicazione ad eseguire una RMN addome completo.