Utente 578XXX
Salve,

Sicuramente non ho selezionato la categoria corretta, me era quella che più di altre si avvicinava all'argomento estetica.

Giungo alla domanda: mi è stato consigliato da un Medico un trattamento a base di Fosfatidilcolina per eliminare del grasso adiposo sui fianchi e sulla pancia non eliminabile neppure attraverso attività di piscina e palestra, è vero però che la Fosfatidilcolina è illegale in Italia?

Un simile trattamento a delle conto indicazioni o degli effetti collaterali dannosi oltre al semplice fastidio derivante da bruciore o pizzico dopo il trattamento? La sostanza è veramente di origine vegetale?

In altre parole, mi consigliate questo trattamento mesoterapico oppure no? Preciso che il mio peso è di 70/72 chili per un'altezza di 1,72 m., è solamente un problema derivante dal fastidio di aver concentrati su pancia e fianchi troppi grassi per una sedentarietà che si è prolungata anche per la mia Disabilità data da Tetra Paresi Spastica.
Eliminare quelle masse gioverebbe anche al mio “sentirmi bene” in determinate posture obbligate ...

Vi ringrazio sin da ora!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli
36% attività
0% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2005
Gent.le Sig.ra,
la fosfatidilcolina è un derivato della lecitina di soia, che ha delle indicazioni già da tempo in medicina generale,infatti veniva utilizzata per ridurre il tasso di colesterolo nel sangue. (ipercolesterolemia). In particolare il farmaco che veniva utilizzato per questo problema era il Lipostabil.Attualmente esso è stato ritirato dal commercio per motivi commerciali.
Per quanto riguarda gli usi a finalità estetiche della fosfatidilcolina in Italia, tutto'ora ci sono pareri contrastanti, si sa per certo che si tratta di un farmaco con uso "off label"(cioè al di fuori delle indicazioni riportate nel foglietto illustrativo)e che deve essere utilizzato sotto forma di preparazione galenica(ci sono infatti diverse aziende farmaceutiche che producono fosfatidilcolina iniettabile al 5%).
La letteratura internazionale non riporta casi di intolleranza e/o reazioni avverse, tuttavia credo che il trattamento sia ancora in fase sperimentale.
Dopo l'infiltrazione nel sottocute, il meccanismo d'azione di quetsa molecola non è ancora del tutto chiaro, ma è probabile che non abbia alcuna azione di rilievo sulle cellule adipose, nell'attivare la lipolisi; diversamente il sodio deoxicolato, che è un emulsionanye, presente in tutti i preparati a base di fosfatidilcolina, sembra essere i lprincipale responsabile dell'azione adipocitolitica a livello del tessuto adiposo(cioè l'unico che scioglie il grasso).
Personalmente ritengo che ci possano essere risultati apprezzabili con questo prodotto, effettuando una precisa selezione del paziente.
Le ricordo infatti, che la fosfatidilcolina rimane una valida alternativa alla liposcultura dell'addome, solo se ci si trova di fronte a piccoli accumuli adiposi.
Rimango a sua completa disposizione per eventuali chiarimenti
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 578XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli,

Ho letto con interesse quanto ha scritto e di questo la ringrazio!

In definitiva però lei si sottoporrebbe oppure no al trattamento?

Grazie ancora per i chiarimenti, un saluto!
[#3] dopo  
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli
36% attività
0% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2005
Gent.le Sig.ra,
sottoporrei una mia paziente al trattamento qualora avesse le indicazioni giuste, ossia piccoli accumuli adiposi, laddove sarebbe una sorta di "accanimento terapeutico" un intervento chirurgico di liposcultura addominale. Se il suo medico gliel'ha proposta è perchè evidentemente vede la suddetta indicazione.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 578XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli,

La ringrazio infinitamente,cordialità