Utente 220XXX
Salve vorrei un consiglio su qnto mi è capitato qlche mese fa... a dicembre ho avuto una brutta litigata con il mio ex durante la quale si è arrivati alle mani, io ho riportato un taglio non profondo sul naso e cercando di trattenergli le mani, gli ho praticamente infilato le unghie nella carne e lui ha sanguinato abbastanza... visto che io ho il brutto vizio di torturarmi la pelle intorno alle unghie, a volte mi esce il sangue, e la pelle nn è perfettamente integra, vorrei sapere se corro qlche riscio di contagio hiv... La paura che lui avesse il virus mi è venuta quando ho saputo che a febbraio lui è stato male tutto il mese, febbre a 40 che nn scendeva, linfonodi ingrossatissimi, milza ingrossata e placche, il medico sospettava mononucleosi e le relative analisi sono uscite positive e le analisi normali sono uscite tutte sballatte... dopo una cura di cortisone (credo, ma non ricordo con esattezza se fosse cortisone) la febbre è scesa e i linfonodi sono tornati normali (la milza ci ha messo di + a tornare ''nornale'') , ma gli sono comparsi puntini rossi su tutto il corpo che gli prudevano moltissimo e non sono scomparsi prima di una settimana... Ora cercando informazioni ho notato che qsti sintomi sono gli stessi dell' aids e non capisco perchè il medico non gli abbia prescritto anche delle analisi specifiche (premetto che non sono medico, ma sono molto spaventata)... Inoltre leggevo, non so più neanche dove, che con l' aids possono presentarsi malattie opportunistiche,e qndi mi è nato il dubbio, è possibile che la mononucleosi possa essere una di qste malattie opportunistiche? ... Spero che da quanto ho scritto si capisca qualcosa e ringrazio chiunque voglia aiutarmi a capirne un pò di + sull'argomento
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

non sia spaventata;
il contatto di eventuale sangue sulle dita non espone a rischio di HIV, perché la pelle rappresenta una efficace barriera protettiva.

La mononucleosi è una malattia infettiva assai comune, che prima o poi colpisce la maggioranza delle persone; non è una malattia opportunistica associata alla infezione da HIV.

AIDS: come misurare il rischio
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=29
AIDS e dintorni: le malattie a trasmissione sessuale
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=38


Buona giornata
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio di aver risposto... però la pelle intorno alle dita non era integra ed inoltre ho dimenticato di scrivere che, siccome piangevo, ho passato le mani sul viso compresi gli occhi e il taglio sul naso... Mi dispiace se sono insistente, ma dopo il fatto quando mi sono calmata, ho notato che le mie dita erano sporche di sangue...
[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
le ripeto che quella modalità dà scarsissimo rischio di contagio per l'HIV