Utente 151XXX
buongiorno a tutti i dottori probabilmente la mia domanda può essere banale però prima di fare qualcosa vorrei chiedere un parere agli esperti; essendo in terapia con atenololo 50 mg al giorno per extrasitole ventricolari isolate monomorfe che insorgono sotto sforzo a volte a ritmo bigemino in cuore sano,l'uso di un elettristimolatore tens per la tonicità muscolare può essere un rischio? la situazione sta molto migliorando con la terapia e probabilmente fra qualche mese mi sospenderanno il farmaco però non vorrei che usare l'elettrostimolatore faccia più male che bene.
vi ringrazio per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
un elettrostimolatore transcutaneo non ha alcuna interferenza con l'attività cardiaca.
Stia sereno.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio per la risposta.Già che ci sono mi permetto di chiederle un'ultima cosa,ho letto molto riguardo le extrasistoli ventricolari e in sostanza nella maggior parte dei casi se non si presenta una cardiopatia sottostante le aritmie si considerano "benigne" sopratutto se spariscono con lo sforzo,nel mio caso invece;cioè che insorgono con lo sforzo,ma che mantengono sempre la stessa forma,dei risultati di alcuni studi hanno evidenziato un aumento della mortalità di morte non improvvisa da causa cardiovascolare ischemica e non e ho anche letto che se si avvertono o aumentano nello sforzo l'idoneità sportiva non viene concessa. lei potrebbe dirmi qualcosa a riguardo? ci sono molte versioni contrastanti sui bev alcuni dicono che durante sforzo non va bene altri dicono che sempre nella stessa condizione la presenza di bev è fisiologica e del tutto normale. la ringrazio ancora per l'attenzione.