Utente 489XXX
Gentile dottore, sono stata operata di tumore al seno nei controlli da fare c'è anche la rx al torace nel settembre del 2006 il referto dice non sono evidentei lesioni addensanti polmonari e pluriche in fase attiva.Ombra cardiaca nei limiyti morfovovolumetrici della norma. La piccola opacità nodulare rotondeggiante, parzialmente calcifica,descritta nell'esame rx precedente esibito,corrisponde ad una linfoadenopatia calcifica dell'angolo tracheo-bronchiale dx,(la firma del dott.A) Nei due esami rx successivi fatto il primo nel settembre 2007 , il secondo il 13 febbraio 2008,tutti e due con la stessa diagnosi.Diffusa accentuazione del disegno polmonare.In L.L.si apprezza una opacità tondeggiante similnodulare a margini netti laddove definibili del diametro di 12mm circa nel territorio proiettivo toracico antero superiore a livello dell'arco aortico.Diaframma moderatamente sollevato a dx,regolare nel profilo,con seni costo-frenici liberi.Immagine cardio-vascolare moderatamente ingrandita.(La firma del dott.laboratorio B)cord.saluti. Sono stata operata al seno nel febbraio 2006 ho finito il ciclo di terapia con herceptin a dicembre del 2007,tutti i controlli fatti non ci sono dubbi tutti negativi, ho una piccola preoccupazione su lesito dei rx al torace cosa mi può dire ? grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stefano Bruni
20% attività
0% attualità
0% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
Premetto che rispondere su un esame radiologico senza averlo opportunamente visionato risulta non corretto; la invito quindi a ripetere l'rx torace nelle due proiezioni ortogonali (PA,LL) a distanza di 6 mesi circa salvo eventuali nuovi consigli da parte del suo medico.
Le consiglio vivamente di conservare i precedenti esami rx e di portarli con se ai prossimi controlli.
Distinti saluti,
Stefano Bruni
[#2] dopo  
Dr. Claudio Pedicelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Con la stessa premessa del dott. Bruni circa la mancata visione dei radiogrammi, ritengo che la presenza di calcificazione nel nodulo ne attesti la natura benigna.
Oltre al consigliato controllo a 6 mesi, per una sua tranquillità immediata potrebbe essere utile un confronto con eventuali radiografie del torace precedenti anche molto vecchie, possibilmente da eseguirsi a cura di uno dei colleghi che hanno letto le radiografie attuali.
Cordiali saluti