Utente 249XXX
Buongiorno. Sono un ragazzo di 24 anni. Vi contatto perché non riesco a capire se "soffro" di tale "patologia". Avrei bisogno di spiegazioni in merito.

Nel frattempo vi indico il mio stato:

- non in erezione riesco a scoprire completamente il glande ed andare oltre, sebbene, arrivando in fondo, il pena si incurva leggermente verso il basso.

- in erezione riesco a scoprire il glande, ma non riesco ad andare oltre. Il prepuzio si ferma subito sotto al glande.

Potreste darmi delucidazioni in merito? Grazie mille in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

sembrerebbe tutto nella normalità, per capire se è presente un frenulo breve serve una visita dallo specialista di riferimento, l'andrologo. Tuttavia in linea di massima il frenulo breve permette al prepuzio di scorrere sul glande ma in erezione provoca una dolorabilità più o meno evidente.

Un cordiale salluto
[#2] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Innanzitutto La ringrazio per la celere risposta.
Per quel che riguarda il dolore diciamo che in semplice erezione non c'è; durante l'atto sessuale invece ogni tanto sento come "tirare". In erezione il prepuzio si ferma proprio al limite del glande, e se provo ad andar oltre logicamente mi tira.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

potrebbe trattarsi di frenulo corto che se particolarmente sollecitato, può, come tutti i tessuti umani, andare incontro a lacerazioni parziali o totali, con sanguinamento ed intenso dolore e in questo caso il consiglio è di disinfettare tamponando.

Il consiglio come detto è di fare una visita per avere una diagnosi certa e se presente, procedere per l'intervento di frenulectomia dove viene fatta una incisione sul frenulo in anestesia locale. L'operazione è semplice ed il pene riprende la sua completa funzionalità dopo un mese circa.

Ancora cordiali saluti