Utente 275XXX
Vorrei sapere innanzitutto se può rispondermi in particolare il Dott. Micochero. Detto questo,espongo la situazione.
Da piccola ero miope e astigmatica. Dall'età di 8 anni circa una volta a settimana mi veniva l' emicrania oftalmica. Iniziava con la visione di un raggio a zig zag multicolore che diventava sempre piu' lungo e grande, poi quando spariva arrivava la fortissima emicrania e nausea che finivano col vomito e con l'evacuazione delle feci. Da allora non ho mai smesso di avere attacchi fortissimi di emicrania, mentre all'età di 15 anni il fenomeno ottico e la nausea sono scomparsi, per purtroppo ricomparire all'età di 30 anni ma senza emicrania e senza nausea o evacuazione. Mi capita tutt'ora, diciamo circa 5 volte l'anno, e caso strano con è piu' una linea a zig zag ma un pallino che diventa sempre piu' grande nell'area visiva sinistra, per poi spostarsi e "andarsene" (tipo alba) per una durata di circa 40 minuti. Premesso ciò, 10 anni fa mi sono corretta miopia e laser col laser a Roma in una famosa clicnica convenzionata. Purtroppo però da subito dopo l'intervento non ho mai piu' visto bene da vicino, oltre a soffrire da subito di un disturbo come di "appannamento e secchezza" all'occhio destro. Il chirurgo allora mi fece fare un "ritocco" all'occhio destro, ma il fenomeno non solo non è assolutamente scomparso, ma ora l'occhio destro ora è diventato leggermente strabico cioè non punta più insieme all'occhio sinistro, ma punta leggermente in alto verso destra. Non fidandomi più del chirurgo, andai allora all'ospedale pubblico oftalmico di Roma, esponendogli la questione ma mi hanno fatto un esame superficiale (tipo quello dell'ottico per farsi gli occhiali) e mi hanno detto che l'intervento è perfettamente riuscito e che non ho nulla. L'appannamento però in tutti questi anni è peggiorato, oltre ad un ritorno dell'occhio destro alla miopia di 1 punto e 50. Vorrei sapere se secondo lei questo è normale o se ha un sospetto di qualcosa di grave e se c'è bisogno di visite. Lavoro molto e quando mi assento dal lavoro mi decurtano i soldi dalla busta paga (lavoro in nero) quindi vorrei evitare di fare visite mediche e spero che tramite internet possa dirmi qualcosa. Grazie, confido in una risposta del Dott. Micochero. Cordialità. Simy
[#1] dopo  
Dr. Diego Micochero
32% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Gentile Simy
gli episodi di emicrania preceduti da fenimeni visivi ( la cosiddetta" aura ") possono essere molto frequenti in alcuni periodi e poi diradarsi per ricomparire anche dopo anni.
Quindi quello che ci dice è assolutamente normale, e in caso di episodi molto frequenti si possono assumere dei farmaci a base di Ergotamina e caffeina, che in ogni caso devono essere prescritti dal medico.
Per quanto riguarda il problema post chirurgico di OD potrebbe trattarsi di una iposecrezione lacrimale o della modesta ipocorrezione di cui mi parla che provoca un saltuario appannamento in situazione di stress visivo.Prende degli integratori alimentari per la stanchezza visiva?
Se comunque i colleghi hanno escluso problematiche particolari direi di stare tranquilla.
Consiglierei di idratare abbondantemente gli occhi con sostituti lacrimali e di bere molto.
Per quanto riguarda l'emicrania provi ad accennare al suo medico curante la possibilità delle cure di cui le ho parlato.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2007
Gentilissimo Dott. Micochero sono onorata di aver ricevuto la sua risposta.
Una volta ho comprato un blando collirio alla camomilla ma dopo poco l'occhio ritornava secco e appannato come prima, e ho terminato il flaconcino nel giro di pochi giorni.
Allora ho comperato le lacrime artificiali, stesso discorso. Risultato: ho speso circa 16 euro inutilmente. Lei saprebbe consigliarmi un prodotto per la secchezza magari piu' non so come dire, grasso o che viene assorbito meglio dall'occhio, non so come dire, tipo crema idratante? questi 2 colliri che ho provato erano non come spiegare, troppo liquidi, superficiali.

Comunque chiederò senz'altro al mio medico di base un integratore per la stanchezza visiva, nessuno me ne aveva mai parlato fin'ora!

Per l'emicrania gli parlerò dei farmaci a base di Ergotamina e caffeina, e sarebbe fantastico se fossero meno tossici del Voltaren Fast, che purtroppo è l'unico farmaco, tra le decine e decine che ho provato nella mia esistenza, che riesce a eliminare il mio problema di emicrania.

Grazie infinite, se potesse darmi un consiglio sul tipo di collirio, le sarei davvero grata.
Grazie ancora, buona giornata
Simy
[#3] dopo  
Dr. Diego Micochero
32% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Per ovvi motivi non posso fare nomi commerciali, ma quello che posso suggerirle è di chiedere in farmacia un sostituto lacrimale in formulazione " gel".
Questo permette al prodotto di rimanere a contatto con la superficie corneale molto più a lungo.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2007
Grazie infinite Dottore, cordiali saluti.
Simy
[#5] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2007
Caro Dottore, le scrivo dopo 4 anni per il mio problema all' occhio che nel frattempo è peggiorato nonostante abbia sempre un collirio a portata di mano: a volte la sera dall'occhio destro non vedo più ne da vicino ne da lontano.
A questo si è aggiunto che quando chiudo gli occhi, alla riapertura dell'occhio vedo come delle cose bianche laterali che scendono, come pallette bianche che vanno giù, per farle un esempio quando piove e si è in macchina e le gocce sbattono sul vetro e scendono velocemente.
Cosa potrebbe essere? giovedì andrò dal medico per questo e altri disturbi, ma nel frattempo se riuscissi ad avere una sua preziosa anticipazione, ne sarei davvero sollevata.
Grazie