Utente 249XXX
Cari dottori,
Scrivo per avere un chiarimento in merito alla mia situazione.
Un anno fa circa ho avuto la seconda crisi forte di emicrania con aura.
Mi sono recato al pronto soccorso,dopo la tac e vari esami i ospedale tutto negativo.
Mi e' stato diagnosticato emicrania con aura.
Dopo ho fatto tutti gli esami del caso anch'essi negativi tra cui Rm al cervello con mezzo di contrasto!
Da circa 5mesi sono rimasto senza papà!
Una perdita improvvisa una notte.immaginiamo infarto o aneurisma!
Da quel giorno in poi sensi di colpa a manetta,dolori vari tra cui fitte allo sterno,dolori sotto le costole, al petto che si irradiano a braccio spalla e orecchio!
Tra tutti questi sintomi,giramenti e mal di testa con sudorazione fredda.
Alcuni di questi sintomi stanno passando piano piano.
La cosa che mi preoccupa di piu e che continuo ad avere fitte al cuore e botte allo sterno con sensazione di svenimento che durano un secondo,poi passano ma spesso mi rimangono i dolori come ansia che si tramuta in fame d'aria,groppone alla gola,fatica a respirare,dolori alla bocca dello stomaco e senso di nausea.
Mi sono recato anche al pronto soccorso ma tutto nella norma
Capita da alcune sere a questa parte che oltre alla fame d'aria e dolori sotto la gola mi sento il cuore battere sul petto che si muove,ma il cuore rimane con il battito invariato
Mi sono recato dal mio medico di base,ha controllato il mio cuore e i polmoni;tutto regolare:e' un orologio!!
Nel frattempo mi sono recato dal neurologo per l'emicrania con aura.anche li tutto nella norma in quanto gli episodi sono rari!per i miei problemi mi ha dato la cura di lexotan che ho fatto per in mese in quanto stavo meglio e potassio e vitamina b per due mesi.
Per paura ho fatto anche un ECG sotto sforzo negativo.
Ho fatto visita cardiologica e anche li tutto negativo.
L'unica cosa che ho fatto e' un eco color doppler transcranico da cui risulta un pfo inferiore a 10.
Domani mattina ho l'eco color doppler con eco contrasto.
Di norma dovrei essere sano fisicamente ma mentalmente un po' meno
Ho fatto gli esami un anno fa e risulta tutto negativo.
Molti medici mi hanno detto che non ho nulla.
Volevo anche un vostro parere.
Son già un cura da uno psicologo da circa un anno per poca fiducia e stima in me stesso,ora questa cosa mi ha abbattuto ancora di piu!
Spero in un vostro aiuto
Grazie mille per l'ascolto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sembra proprio che lei stia somatizzando il lutto che l'ha colpita. Forse un maggiore aiuto potrà fornirglielo uno dei colleghi della psicologia.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dottore,
Grazie per la risposta immediata!
Sapevo che fosse così e ora ne ho avuto la conferma!
Non e' una cosa facile da sopportare!
Ora,molto probabilmente sono a rischio anche io vero?
Oggi ho fatto eco cardio color doppler con eco contrasto per il pfo.
Rimane confermata la diagnosi del transcranico.
Posso continuare a fare la vita che facevo prima,anche se un po' di paura c'e l'ho.
L'emicrania con aura può essere dovuto a questo?
Cosa comporta questo buco?
Sono piu a rischio ictus,infarto e tia
Il cardiologo mi ha proposto la cardio aspririna ma vuol dire prenderla sempre e rischio di rovinarmi la vita e lo stomaco a soli 25 anni per prevenire il formicolio e la parestesi.
Sono un po'contrario visto che di attacchi di emicrania con aura per ora sono sporadici.
Lei cosa mi consiglia?
Per il responso dei colleghi devo inviare una nuova richiesta?
[#3] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Caro Dottore,
mi sono accorto anche dal referto che c'è scritto trascurabile rigurgito tricuspidale da cui si stima normale pressione sistolica ventricolare destra.
Cosa significa?Ne chi mi ha fatto l'esame e neanche il cardiologo mi hanno detto nulla di questa cosa.
Mi devo preoccupare oltre al pfo?
Le conclusioni di questo esame sono forame ovale pervio condizionante moderato shunt dx->sx durante la manovra di Valsalva.
Nel transcranico diceva lieve shunt dx-> sx con spikers inferiori a 10.
Cosa significa e cosa devo fare?
Devo necessariamente prendere la cardioaspirina a vita?
Grazie per la gentile risposta ma solo molto preoccup e ansioso di mio e non vorrei che non posso fare più la vita che facevo prima e cioè l'arbitro di calcio e giocare anche visto che sono le due cose che mi piacciono di più.
Grazie
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Per l'insufficienza valvolare dimentichi di averla; non ha alcun significato dal punto di vista clinico. Per il PFO la cardioaspirina, meglio se associata a un protettore gastrico, le è stata prescritta per prevenire eventuali conseguenze tromboemboliche da PFO. Se sia possibile trattarlo in maniera più radicale con una chiusura mediante il cosiddetto "ombrellino" dovrà deciderlo il suo cardiologo di fiducia.
Auguri
[#5] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Caro Dottore,
la ringrazio per la risposta.
Per il momento il mio cardiologo ha preferito lasciare il tutto com'è visto che il buchino per ora è piccolo!
Controlli annuali.
L'unica cosa che non sono convinto è prendere la cardioaspirina a vita avendo solo 25 anni e per il momento,facendo le "corna" non ho mai avuto problemi,apparte emicrania con aura nel 2007 e nel 2011.
Volevo inoltre sapere cosa comporta l'assunzione o meno della cardiaspirina e se posso continuare con la vita che facevo prima!
Questa cosa mi turba molto!
Grazie
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La cardioaspirina, meglio se utilizzata con un protettore gastrico, è una ottima terapia che viene osservata da tantissimi pazienti per tempi anche molto lunghi. Lei comunque dovrà fare i suoi controlli presso il suo cardiologo che stabilirà il da farsi in futuro.
Cordialità
[#7] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Gent.mo Dottore,
volevo chiederle l'ultimo dubbio,comunque oggi mi reco dal mio medico di base per avere dei consigli in merito all'assunzione o meno della cardioasprina.
L'unico dubbio che ho in testa è se posso continuare a fare quello che facevo prima,essenzialmente giocare a calcetto ed arbitrare una volta sistemato dal punto di vista mentale.
Volevo chiederle:oggi mi è venuto come una botta al cuore e un mancamento,un sintomo di svenimento durato circa uno/due secondi.
Oppure come le dicevo la sera quando vado a riposare o durante il giorno sento come una pulsazione sul cuore che batte sul petto,ma il cuore batte normale come da tutti gli esami fatti in questi 5 mesi.
Se c'era qualche anomalia al mio cuore dall'ecocardiogramma risultava?
Quindi come già detto più volte è solo un fatto psicologico?
Prometto che questa è l'ultima richiesta che effettuo.
Grazie
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi le ripeto che i disturbi che riferisce hanno una probabilità molto alta di essere secondari al suo stato d'ansia. Comprendo le sue difficoltà, ma non posso che consigliarle di cercare di stare più tranquillo.
Auguri