Login | Registrati | Recupera password
0/0

Dolori all'esofago

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2012

    Dolori all'esofago

    Salve, sono una ragazza di 18 anni e già precedentemente, circa la scorsa settimana, ho richiesto un consulto in questo spazio.
    Mi ritrovo a riscrivervi perchè avrei bisogno nuovamente di qualche consulto. Più di due settimane fa mi sono recata in pronto soccorso per degli strani dolori al petto che, per l'ansia, mi avevano procurato anche un attacco di panico. Dopo aver effettuato analisi del sangue, raggi al torace, elettrocardiogramma ed ecocardiogramma mi hanno diagnosticato una probabile esofagite. Il medico curante, successivamente, mi ha dato una cura di due settimane con grastrolog (2 volte al giorno) e riopan (3 volte al giorno). Avevo accusato dei disturbi allo stomaco, in seguito, ma sembrava che l'esofago fosse guarito. A distanza di due giorni, avendo terminato al cura, mi ritrovo ad accusare dei dolori al petto fastidiosissimi che si alternano tra dolore fitte all'altezza del cuore fino ad essere dei bruciori che arrivano fino all'altezza della gola. Inoltre mi sembra, ogni tanto, di avere delle fitte in tutta la parte sinistra dell'addome. Cosa può essere? Il medico curante mi ha dato delle bustine di gaviscon da assumere in caso di bisogno e, ieri sera, ne ho presa una e il risultato non è stato dei migliori.. Cosa può essere?
    (Inoltre, avendo dei dolori al braccio sinistro il dottore ha detto che probabilmente è una nevralgia e mi ha prescritto delle capsule neuraben per due volte al giorno)
    Per favore, non riesco a darmi pace..



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 543 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Colonproctologia
    Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso

    Risponde dal
    2011
    Potrebbe trattarsi di un problema legato al reflusso esofageo. Pertanto è consigliabile per qualche tempo intraprendere un trattamento antisecretivo ed ansiolitico. Ne parli con il medico curante e non pensi a malattie gravi.


    Dr. Roberto Rossi

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2012
    La ringrazio per la tempestività e la disponibilità per la risposta, Dottore.
    Riferirò sicuramente al mio medico.
    I dolori possono essere legati anche all'ansia? Sono una persona molto emotiva e tendo a fissarmi molto su queste cose, tanto che non penso ad altro da giorni



Discussioni Simili

  1. Centri specifici per discinesia
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 28/04/2012, 18:16
  2. Nausea (psicologica/ansia)
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03/05/2012, 00:21
  3. Esofago-gastro-duendoscopia
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 19/04/2012, 17:28
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08/05/2012, 13:41
  5. Problemi vari all'esofago ed allo stomaco.
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 18/04/2012, 09:49
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,19        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896