Utente 580XXX
Gentili esperti,
In questi ultimi mesi ho avuto dei problemi di erezione,mi sono recato dall'andrologo che mi ha prescritto una spermiocoltura con ATB oltre agli esami del sangue per valutare il testosterone(normale e libero).Il referto è il seguente:
Testosterone 4,57
Testosterone libero 16,80

La spermiocoltura ha rilevato la presenza di Ureaplasma urealyticum con carica batterica di 10.000 UFC/ml.
Lo specialista mi ha detto che questo batterio è molto contagioso e mi ha prescritto una cura di 10 giorni con Eritromicina;volevo sapere se effettivamente questo batterio può causare problemi di erezione e se usando gli stessi servizi igienici dei miei familiari li posso involontariamente infettare.
Grazie per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore tutte le infezioni seminali possono determinare deficit erettili. L'impostazione del suo medico mi pare buona dunque non esiti a seguire i suoi consigli.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

personalmente non vedo alcuna connessione tra la presenza di Ureaplasma e una disfunzione erettile, Bene ha fatto il suo medico a prescriverle una terapia ma credo si debba valutare il suo problema da altre angolature
Cari saluti
[#3] dopo  
Utente 580XXX

Iscritto dal 2008
Spett. esperti,
A quanto vedo ci sono pareri discordanti,da parte mia non denuncio sintomi particolari oltre a saltuari problemi di erezione.Lo specialista mi ha assicurato che il problema è dovuto a questa infezione seminale,che causerebbe un'infiammazzione della prostata;quest'ultima alla visita rettale è risultata normale.Inoltre vorrei una risposta riguardo al possibile contagio che potrebbe colpire i miei familiari provocato dall'uso comune dei servizi igienici.(L'andrologo mi ha confermato che questo tipo d'infezione si può contrarre anche frequentando bagni pubblici,palestre,etc..).
Grazie per l'attenzione