Utente 174XXX
Mi è stato disgnosticato un calcolo alla cistifellea di 2,5 cm. Da un mese sento un piccolo fastidio sottocostale destro. L'indicazione del dottore è stata di rimozione della colecisti.
Ora però avvicinandosi l'intervento mi chiedo se non sia possibile togliere il calcolo preservando la colecisti. Vorrei tenermela ed optare per una operazione conservativa.
Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, la calcolosi della colecisti sintomatica, prevede una colecistectomia in quanto l'organo lasciato in sede non risolverebbe il problema.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta.
Forse dicendo che non risolverebbe il problema si riferisce alla possibilità di riformazione di un calcolo, e lo capisco. Di solito le persone non sono disposte a modificare i propri comportamenti e ricadono inevitabilmente nelle stesse patologie. Ma io sono motivato a cambiare regime alimentare.
La domanda è: presa coscienza della possibilità di recidive, volendo, è possibile togliere il calcolo salvando la cistifellea ?

Salve
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Il sintomo che riferisce non e' tipicamente associato a colelitiasi che invece si manifesta con la colica biliare, e' verosimile quindi dipenda da altro.
In questo caso, stando a quanto scrive, la sua colelitasi e' sintomatica e non richiede alcuna terapia.
[#4] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la notizia confortante.
Rimango comunque incuriosito dalla notizia se in Italia si facciano interventi di rimozione dei calcoli lasciando in sede e funzionante la cistifellea.
Se è un intervento più difficile e pericoloso della più praticata asportazione dell'organo e se ha controinidicazioni.

Saluti

[#5] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No,non si fa in nessuna parte del mondo perche' non ha senso.Prego.
[#6] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Non si infuri dottore, ma perché non ha senso ?
[#7] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Mi spiace essere stato frainteso, non sono certo infuriato. Nella colelitasi l' organo malato è la colecisti che concentra troppa bile, non necessariamente come conseguenza di un' alimentazione corretta. Il calcolo ne è solo la conseguenza. Diversi tentativi fatti in passato di dissoluzione del calcolo mediante onde d'urto o infusione di sostanza chimiche nelle vie biliari si sono dimostrati fallimentari e pertanto da decenni abbandonati.