Utente 230XXX
Buongiorno gentilissimi dottori.
Vrrei fare un domanda sul vaccino anti influenzale.
Mi sono vaccinato a novembre 2007.
Ho trascorso il fine settimana con la mia ragazza in albergo, purtroppo le è salita molto la febbre, con difficoltà respiratorie, non gravi, naso chiuso, mal di gola, dolori alle ossa. Insomma la classicva infulenza, anche se la febbre è salita quasi a 39.
Ha preso tachipirina e vitamina C
Vorrei chiedere due cose . E' giusto dormire molto coperti e stare al caldo con la febbre cosi' alta o è meglio dormire in una stanza abbastanza fresca?
Pensate che il mio vaccino abbia fatto il suo lavoro?
Ve lo chiedo perchè sono in una situazione lavorativa abbastanza delicata e non potrei ammalarmi. Quindi sono un poco preoccupato.
Vi ringrazio moltissimo .
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente se la febbre della sua partner è influenzale il vaccino è protettivo, altrimenti no. Quando si ha febbre elevata non è utile cuocersi con coperte fino al naso o simili, però un ambiente fresco è poco gradevole poichè incrementa il brivido ed il disagio personale. Nel bambino e nell'anziano dove la febbre espone ad un rischio serio è indicata la refrigerazione con mezzi fisici se non sono efficaci i comuni antipiretici.