Utente 154XXX
Salve, sono una ragazza di 25 anni affetta attualmente da ipertiroidismo( basedow-Graves) in terapia con tapazole da circa 4 anni.
Premetto che studio tutto il giorno, in quanto frequento medicina, e passo anche un pò di tempo al pc.
Il mio problema è che vedo "puntinato" ovvero come se l'immagine fosse formata da tanti puntini, come guardando una televisione che non prende il canale...non so se mi spiego.... è un concetto difficile da descrivere. Tutto quanto è iniziato circa 6 anni fa, ho fatto diverse visite oculiste, dove mi è stato riferito di non preoccuparmi e di utilizzare le lacrime artificiali. Ma la vista non è mai migliorata sotto questo punto di vista. Inoltre la mattina ci vedo molto meglio...e la sera notevolmente peggio. Da quando ho iniziato l'università perdo circa 0,25 ogni anno circa di miopia, attualmente (ieri la visita dall'ottico per cambiare le lenti) l'occhio sinistro -0,75 occhio destro - 1,5 con 0,5 di astigmatismo.
Devo preoccuparmi?? come posso risolvere il mio problema?? quali esami più approfonditi fare??
La ringrazio per la cortese attenzione, cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Demetrio Romeo
32% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Buonasera cara (prossima) collega.
In effetti i tuoi disturbi sono un po' difficili da inquadrare ed hai ragione a volerli risolvere. Ti suggerirei di verificare il senso cromatico ed il campo visivo. Inoltre, vista anche la tua storia di distiroidismo, ti direi di controllare pure l'ipofisi.
Se posso darti un'ultima dritta, cerca di fare inquadrare il tuo problema ad un singolo oftalmologo che analizzi tutta la tua situazione, rinunciando alla tentazione (legittima ma inutile) di agguantare il primo che capita lungo i corridoi dei policlinici!
Un caro saluto
[#2] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille, mi auguro presto ( anche se ormai manca poco per la mia seconda laurea ).
Il campo visivo è totale, 180°, non presento nè scotomi, senso cromatico perfetto pieni voti al test di ishihara ( tranne una che l ho sbagliata per distrazione). Ha proprio ragione spesso sbagliando si agguanta il primo che passa per il corridoi :-). Purtroppo oggi studiando ho letto che può essere causato da sclerosi multipla, e in associazione con la mia tiroidite autoimmune mi sono spaventata molto, però non so se è la crisi da studente di medicina.
La ringrazio moltissimo, cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Demetrio Romeo
32% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Il problema, se ho ben capito, risale a parecchi anni fa. Pertanto mi sembra difficile una ipotesi di sclerosi multipla che in 6 anni non abbia dato altre manifestazioni. Comunque non è sbagliato consultare eventualmente il neurologo.
Attenzione anche alle anemie ed alle carenze vitaminiche che talvolta possono dare sintomi sfumati,specie se si è piuttosto magrolini.......!
Buona serata
[#4] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
Salve, secondo lei quindi potrebbe un sintomo del genere essere causato dalla mancanza di vit B2 o vit D??
Mi sembra di ricordare che iniziai ad avere la "vista puntinata" esattamente circa 5-6 anni fa quando ritornai da una vacanza di 15 giorni dove persi circa 6 kg arrivando a toccare i 42 kg per 170 cm h. Da lì scopri di avere una forte intolleranza a latte e derivati, e tutt'ora non riesco più ad assumerlo perchè causa sempre gli stessi sintomi, quindi presumo di avere carenza sia di calcio che di vitamina D- non prendo quasi mai nemmeno il sole poiche mi alterno tra le lezioni, biblioteca e palestra- ( di questo ho sempre chiesto a vari medici se fosse necessaria l assunzione di un integratore ma mi hanno sempre detto di no per i problemi che potrebbe causare a lungo andare ai reni), inoltre vedendo ora i cibi contenenti vit B2 potri essere carente anche di quella.
Inoltre presento dei formicoli che vanno e vengono, senza un punto fisso, per esempio prima alla mano e poi al piede, non durano molto, la motilità risulta sempre uguale e se non erro anche la sensibilità. Sei anni fa quando si presentarono queste parestesie mi feci visitare da una neurologa che facendomi fare tutte le analisi possibili e i veri anticorpi escluse tutto. L'ultimo endocrinologo mi ha chiesto di dosare nelle prossime analisi anche la vit D. Oggi ho iniziato ad assumere Ala nerv ( l ho visto in farmacia mi sembra un buon integratore secondo lei sbaglio?)
Esclude ancora la sclerosi multipla?? mi scusi ma sono molto preoccupata.
La ringrazio tantissimo per la sua cortese attezione e disponibilità,cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Demetrio Romeo
32% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Magari avessi la sfera di cristallo...!
Comunque posso dire che oggi assumiamo troppi cibi "raffinati" o manipolati che sono poveri di micronutrienti.
Se ritiene che la sua alimentazione sia poco varia o addirittura carenziale, oppure non rispetti le regole della "nuova piramide alimentare", allora penso sia il caso di migliorarla.
In questo contesto gli integratori vitaminici (quelli proteici servono solo ai palestrati), pur "non sostituendo un'alimentazione varia" possono essere di parziale aiuto.
L'eventuale carenza di vitamine ed antiossidanti inoltre può rallentare i naturali processi di detossificazione dell'organismo favorendo una miriade di scompensi.
Con le ipotesi non penso di potermi spingere oltre.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
Salve, ho notato che lei ha risposto ad un caso identico al mio il 7 maggio 2012 all'utente 250470.
Inoltre mi ero dimenticata di dire che anche a me, proprio come l'utente 250470, mentre porto gli occhiali da sole il sintomo quasi scompare.
Le parestesie da 6 giorni ( da quando ho smesso di fumare e iniziato a prenderegli integratori non sono piu comparse tranne che in momenti di particolare tensione, proprio per questo ho sempre pensato di somatizzare in questo modo,lei che ne pensa???))
Ho effettuato l'ennesima visita oculistica dove mi è stato detto che l'occhio sta benissimo,e quindi fissato un campo visivo e in tal caso, se questo risultasse positivo,un rm.
La ringrazio nuovamente.
[#7] dopo  
Dr. Demetrio Romeo
32% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
In effetti alcuni aspetti del suo disturbo sono simili a quelli dell'altro utente, anche se su questo secondo caso non sono riuscito a farmi un'idea completa (proverò comunque a indagare meglio).
Certamente il fumo produce cianuri che aumentano il fabbisogno di vitamine del gruppo B. Molti anni fa a Cuba ci fu un'epidemia di neuriti ottiche dovute all'azione combinata di alcool e tabacco.
Quindi la strada degli integratori (e di una corretta alimentazione) può essere interessante.
Mi aggiorni sui prossimi esami prescritti.
Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
Salve, mi scusi ulteriolmente per il disturbo, ormai siamo quotidianamente in contatto con l'utente 250470, e i sintomi visivi sono gli stessi tranne che l'utente 250470 presenta acufeni, mentre io presento parestesie che come le ripeto, dall'inizio dell'assunzione degli integratori di vit del gruppo B e a seguito del cessamento del fumo,non si sono più presentate. Oltre al fatto che per questo sintomo di alterata sensibilità feci la visita neurologica 6 anni fa ( all'esordio) che mi escluse subito la SM, ma mi fece fare altri esami quali elettroencefalogramma e tutti gli anticorpi possibili, ma risultarono tutti negativi. A seguito del consiglio del suo collega Dr Giovanni Citroni, di portare gli occhiali tutto il giorno, anche se non se ne ha necessita, sia io che l'utente 250470 riscontriamo dei miglioramenti. Per il resto non so che dirle....ci affidiamo ai suoi preziosi consigli.....lunedi ho un appuntamento per il campo visivo...l'aggiornerò e la ringrazio nuovamente. .....un'ulteriore domanda: pensa che un cariotipo possa essere utile o troppo vano?? la ringrazio nuovamente
[#9] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
mi scusi per l'ulteriore domanda, ma secondo lei è possibile avere o un principio o la malattia vera e propria di neurite ottica da sei anni senza accorgenese o piu che altro senza avere peggioramenti??'
[#10] dopo  
Dr. Demetrio Romeo
32% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
La neurite ottica ovviamente darebbe segni evidenti, pertanto va esclusa. Le riportavo la notizia solo per conoscenza degli effetti delle sindromi tossiche e carenziali.
Per quanto riguarda il cariotipo non saprei consigliarla.
A mia volta avevo riportato il messaggio che mi ha indirizzato all'utente 250470 (non sapevo che foste già in contatto) perchè la similitudine del disturbo potrebbe far pensare ad un'origine simile.
Certamente smettere di fumare è stata una buona idea, come anche gli integratori.
Tra questi darei spazio anche a quelli contenenti vitamina A.
Cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio nuovamente tantissimo....l'aggiorneremo presto, cordiali saluti.
Buonaserata