Utente 249XXX
gentile dottore,a dicembre 2004 mi hanno diagnosticato la s.dello stretto toracico bilaterale dopo mesi di malori ed una tvp verosimilmente avvenuta nel giugno del medesimo anno.dopo 2 mesi circa di trattamento con eparina ed una flebografia che segnalava una stenosi serrata della vena succlavia sx,sono stata messa sotto trattamento con cumadin x circa 2 anni ed interrotto in seguito ad un aborto interno nel 2006.con il peggioramento della sintomatologia(incapacità a tenere alzate le braccia,gonfiore agli arti che diventavano viola...)nel 2009 sono stata sottoposta a scalenectomia sia a dx che a sx.dopo un periodo di relativo benessere mi sono nuovamente rivolta ad un chirurgo per un peggioramento della sintomatolgia...a marzo 2012 sono stata ricoverata x fare un angiografia che ha confermato la dia gnosi sia a sx che a dx con una stenosi dell arteria sx di 8 cm'dopo manovra di hudson.qualche giorno dopo ho eseguito angiotac che evidenziava una riduzione critica del flusso dovuta allo scontro tra la prima costa e la clavicola.a fine marzo sono stata sottoposta a resezione prima costa.dopo 7 giorni sono stata dimessa e con lo scemare dei dolori dovuti all intervento'incominciando a muovere meglio l arto ho incominciato ad avvertire delle fitte molto forti all altezza della clavicola e dietro la spalla,alla stessa altezza.col passare del tempo il braccio mi fa sempre male,in alcune posizioni diventa ancora scuro e si gonfia,oltre ad avere queste fitte di cui parlavo prima.distendere l arto mi causa dolori lancinanti tanto da non riuscire a tenere in mano oggetti del peso di un libro...chiedo a lei se può essere sintomo di una recidiva...la ringrazio dell attenzione prestatami.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
È difficile esprimere pareri corretti senza la possibilità di visitarla e di visualizzare le immagini.
Si tratta di una patologia complessa spesso difficile da trattare.
Gli intervnti effettuati sono corretti.
Potrebbe verificri una recidiva se le reazioni cicatriziali dell'organismo ricreano la situazione di partenza.
Vedo che Lei è di Como. Se vuole posso organizzarle una visita insieme ad un chirurgo vascolare che si occupa specificamente di questo problema a Sondalo
[#2] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
gentile dottore,la ringrazio inanzitutto x avermi risposto in così breve tempo.non è troppo presto perchè siano i tessuti cicatriziali a causarmi questi disturbi?sono consapevole che il problema ècomplesso e l ho capito negli anni dopo una serie di esami che davano esito negativo,altri esito positivo,il continuo rivolgermi a diversi specialisti in seguito ale diagnosi negative...fino poi all epilogo,con i 3 interventi.il mio dubbio è che non sia stata resezionata abbastanza costa,dato che ne è stata tolta solo una porzione,e che le fitte che ho a livello della clavicola e dietro,alla stessa altezza siano le parti rimanenti vdella costa che mi "pungono".anche perchè prima dell intervento avevo dei dolori ed avevo difficoltà a lavorare,ora i dolori somo continui,mentre mi avevano garantito che avrei risolto il problema al 100 %,e che avrei potuto tornare a fare lavori pesanti,mentre la situazione è peggiorata.la ringrazio per avermi prestato attenzione!
[#3] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Potrebbe darsi che non sia stata resecata abbastanza costa ma consideri che quella zona è in realtà un complesso di muscoli, fasce e tendini che possono contribuire anche quelli alla compressione
[#4] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
per il momento la ringrazio.ho da poco eseguito l angiotac di controllo.settimana prossima ritirerò l 'esito che ho intuito,da quello che mi ha detto il tecnico,essere negativo.ho fatto richiesta della copia della cartella clinica nel tentativo di arrivare a capo di queste problematiche sorte dopo l' intervento.posso quindi ritenerla disponibile per valutare il mio caso?cordiali saluti e buon week end.
[#5] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Certo sono sempre a disposizione