Utente 249XXX
Salve,
poco piu' di due anni fa' ho iniziato la relazione con una ragazza (rapporti non protetti) a seguito dei quali ho notato la comparsa di piccole macchie rosse, dolore/bruciore nel glande. Inizialmente ho pensato fosse il contatto con i filamenti della spirale o uso di detergenti non idonei anche perche' le macchie e il bruciore dopo pochi giorni sparivano e la mia partner non ha mai lamentato nessun bruciore o arrossamento durante quasi 2 anni di relazione. A volte notavo pure come delle piccole screpolature. L'uso di sola acqua per la pulizia del glande migliorava la situazione (arrossamento, macchie e screpolature). Da circa 5 mesi la relazione e' finita ma a volte continuo ad avere una sensazione di bruciore/dolore (con o senza macchie) e a seguito di rapporti o masturbazione noto la ricomparsa di tali macchie che poi spariscono dopo 1-2 giorni. Recentemente ho fatto un test per la Clamidia che e' risultato negativo. Il dottore che mi ha visitato ha anche ispezionato il glande non riscontrando niente di anomalo (non avevo macchie quel giorno).
Quali possono essere le cause di questi sintomi? Semplice irritazione o altro come candida, herpes, sifilide, gonorrea...?
Quali test o visite mi cosnigliate?
Grazie in anticipo per la vostra attenzione e aiuto!
[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Le ipotesi principali spaziano su possibili cause di balanopostite balanite: il dermatologo venereologo potrà agevolmente con la cura ed eventuali esami specifici chiarire tutto con efficacia.

Nel frattempo astensione da rapporti sessuali e se vorrà approfondire il tema può leggere su www.balanopostite.it o sugli articoli presenti in www.medicitalia.it

Saluti cari