Utente 175XXX
Buongiorno,
ieri durante una seduta dal mio dentista, dopo l'iniezione dell'anestetico (articaina con adrenalina 1 :200000, 1 fiala) ho manifestato tachicardia improvvisa, con pallore e sensazione di mancamento. I sintomi si sono risolti in 10 minuti. Il medico ha ipotizzato un accidentale assorbimento in vena dell'anestetico, anche perchè a fronte dell'iniezione non avevo alcun effetto anestetico nell'area interessata. Non ho avuto altri sintomi, a parte del mal di testa in serata e una sensazione di pesantezza oggi, ma non posso escludere che siano dovuti ad altro...
Volevo sapere quale è la tossicità di questo farmaco e se devo prestare attenzione ad altri sintomi o fare ulteriori controlli.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, il malore che Lei ha avvertito si è per fortuna risolto in poco tempo ed ora non si dovrebbe manifestare più alcun disturbo correlato in quanto l'anestetico è stato eliminato dall'organismo. Certamente Lei non ci dice, perchè sicuramente non sa, che quantità di anestetico le è stato iniettato, ma la quantità non dovrebbe essere elevata ed i sintomi che lei descrive mi sembrano, con i limiti del consulto telematico, più causati dalla adrenalina della miscela.
Stia tranquilla, ma ricordi di menzionare questo episodio ai suoi medici, in modo che lo tengano in considerazione per le pratiche future.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto anche per la tempestività, buona giornata.