Utente 709XXX
Salve, il 26 aprile recandomi in ufficio,sono inciampata e cadendo mi sono fratturata anulare sinistro dicitura della lastra effettuata al pronto soccorso: frattura F2 raggio IV
mi hanno fatto una fasciatura morbida con prognosi di 20giorni per la guarigione...io continuo a muovere il dito che mi duole fortemente, mentre tutti dicono che avrebbero dovuto steccarmelo, devo farmi rivedere? grazie Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Per poter rispondere è indispensabile vedere le rx per capire il tipo di frattura: la dicitura "frattura F2 raggio IV" vuol dire solo che nel 4° dito la falange intermedia presenta una frattura, ma non specifica il tipo di frattura (scomposta, composta, pluriframmentaria, spiroide, paecellare, ecc) né il livello in cui si è verificata (base, diafisi, epifisi, con interessamento dell'articolazione, ecc).
In alcuni casi (ad esempio, frattura parcellare) il trattamento non prevede una immobilizzazione, ma da qui non possiamo saperlo. La cosa più utile è sentire un secondo parere presso un altro ortopedico, meglio ancora se esperto in Chirurgia della mano. Può trovare qui http://www.sicm.it/soci_ita.html gli Specialisti della Sua regione, anche se limitatamente a quelli iscritti alla Società, con indicate anche le strutture pubbliche presso le quali lavorano.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

se le hanno fatto una fasciatura e non le hanno messo la stecca, molto probabilmente non c'è una vera e propria frattura della F2, ma solo un micro-distacco osseo.

Impossibile dirle di più senza conoscere i dettagli.

Buon pomeriggio
[#3] dopo  
Utente 709XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille ad entrambi, ma la frattura (piccola) c'è il medico curante ha detto che avrebbero dovuto steccarmelo comunque ora farò delle terapie per il dolore e gonfiore anche perchè è rimasto abbastanza piegato. Grazie ancora
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Bisogna verificare se ci sono le condizioni per poter iniziare la kinesi-terapia (movimento), che, ove possibile, non va ritardata, in quanto le piccole articolazioni del dito vanno facilmente incontro a rigidità, specie la IFP (inter-falangea prossimale).