Utente 249XXX
Egr. Dottore, mia madre ha 75 anni è stata operata il 28 aprile di "tunnel carpale". Il 1° maggio la mano operata (la destra) le si è palesemente gonfiata dal palmo alle dita e le è comparsa la febbre (38°C). Sul palmo della mano è comparso un evidente ematoma. E' stata quindi riportata lo steso giorno in clinica per una visita e qui ci hanno proposto di ricoverarla per sottoporla a cure antibiotiche. Ad oggi 3 maggio è ancora ricoverata con la mano gonfia e la febbre (i valori del sangue sono normali). Volevo saper, se possibile, se tra gli eventi post-operatori per interventi simili possono verificarsi tali conseguenze ed eventualmente che consiglio può darci. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

certo, può verificarsi, anche se è un evento poco comune (l'ematoma).
Ancora meno comune è il rialzo febbrile.
Io non faccio neanche la terapia (nè la profilassi) antibiotica per questi interventi, proprio per sottolinearle l'estrema rarità di questa complicanza.

Buon pomjerriggio