Utente 281XXX
Salve, il mio andrologo per migliorare la qualità/quantità del mio sperma (per poter incrementare le possibilità di procreazione) mi ha prescritto l'assunzione per 3 mesi di FEMARA.

Ho visto che ci sono una serie di effetti collaterali possibili, ma visto che il farmaco è rivolto a pazienti che lo devono assumere per tempi lunghi, vorrei sapere quali sono gli effetti collaterali a cui potrò andare incontro a seguito dell'assunzione per soli 3 mesi.

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

gli effetti collaterali di un farmaco possono insorgere in maniera precoce od in corso di trattamento e non è possibile stabilire quali effetti collaterali possano essere presenti o meno per una terapia di durata di 3 mesi. Ciascuno di noi ha un proprio metabolismo è non è possibile prevedere quali possano essere i sicuri effetti collaterali se presenti.
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

l'utilizzo del farmaco in questione resta sempre consigliabile secondo il giudizio dello specialista che ha avuto modo di visitare , valutare e studiare il paziente.

essendo il farmaco in questione uun medicinale impiegato per la cura dell'infertilità maschile (pur con preliminari evidenze scientifiche) con effetti sul profilo ormonale, è opportuno sempre discuterne con lo specialista che lo prescrive.

ciò premesso, comuni possono essere vampate di calore, dolori muscolari o articolari.


opportuno sempre fare riferimento allo specialista.

cordialità
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
L' assenza di modelli spermentali (animali infertili come l' uomo) di infertilità ha fatto sì che non esistano farmaci specifici per infertilità, a parte le gonadotropine, quamndo la fertilità mè secondaria a compromissione generale dell' ipofisi. detto questo il tal farmaco si usa prevalentemente nei soggetti che non beneficerebbero di altro (antistaminici, carnitine, mucolitici ed antiossidanti). effetti colaterali sono sopportabile e nomn frequentio: arrossamentui cutanei, sbalzi di unore (tipo wsindrome premestruale e femminile) e pèerdita capelli.