Utente 550XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 20 anni e volevo porre un quesito andrologico-dermatologico e uno prettamente andrologico

1:ANDRO-DERMATOLOGICO- da qualche anno ho notato sulla parte inferiore del glande, vicino al frenulo, una macchiettina marrone (come fosse una voglia) di forma irregolare ma assimilabile a un triangolino e di un area di ca 0,5 cmq; premetto che non mi ha dato mai alcun tipo di fastidio ma non mi lascia tranquillo, inoltre non è un granchè dal punto di vista estetico..(se non si fosse capito in coincidenza di rapporti orali)

2: ANDROLOGICO- è più che altro una curiosità e riguarda la curvatura verso l’alto del mio pene quando eretto; non è esasperata ma si nota bene, quindi volevo sapere se è una cosa normale.

Devo aggiungere che mi sono sottoposto solamente a visite andrologiche generiche (praticamente solo palapazione dei testicoli) in strutture militari e che non sono mai andato da uno specialista per vergogna della visita e del dover affrontare il problema in famiglia.

Ringrazio anticipatamente, cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gianluca De Morelli
24% attività
4% attualità
0% socialità
CETRARO (CS)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2007
Gentile utente, la nostra valutazione non può sostituite quella di un esame obiettivo. Il mio consiglio è quello di andare dal suo medico di base che ispezionerà e valuterà il problema e quindi consiglierà la visita specialistica appropriata.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore
-per quanto riguarda il recurvatum penieno di cui parla si tratta di un incurvamento penieno congenito che in genere se non è di entità tale da ostacolare il rapporto non necessita di alcun intervento di raddrizzamento penieno
-la macchia di cui parla potrebbe essere un semplice neo.
Il consiglio è quello di consultare senza vergogna uno specialista portando in visione foto del pene in erezione dall'alto, dal davanti e dai due lati.