Utente 250XXX
Buona sera Dottore,
vorrei avere un suo parere sul referto di una mammografia:
"distorsione fibrotica di forma spiculata a margini sfunmati nel QIE di sn. Condizione di displasia micro-nodulare bilaterale.Tenue addensamento di forma vagamente nodulare a margini sfumati del diametro di 10mm apprezzabile unicamente nella pr obliqua in prossimità del recesso acellare di ds. non evedenza di microcalcificazioni sospette. regolari i piani cutanei. Linfonodi aspecifici nei cavi ascellari." tutto questo non viene evidenziato dalla ecografia. La dottoressa con cui sono in cura mi ha consigliato di ripetere gli esami fra 6 mesi. Vorrei sapere se secondo lei è sufficiente oppure sarebbe meglio indagare prima o magari con altri approfondimenti.
La ringrazio anticipatamente per la sua cordiale risposta.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
1)La prima cosa da sapere è se questo addensamento fosse presente con tali caratteristiche alla indagine precedente (ovviamente se ha già eseguito almeno una mammografia in passato)

2) Non vorrei metterle ansia, ma se mi chiede un parere sono obbligato a scrivere quel che penso.

3) > Tenue addensamento di forma vagamente nodulare a margini sfumati del diametro di 10mm apprezzabile unicamente nella pr obliqua in prossimità del recesso ascellare di ds sola proiezione .>>
Quanto sia "tenue" a distanza è impossibile verificarlo, ma senz'altro il fatto che sia visibile in una SOLA PROIEZIONE autorizza una sensazione e interpretazione TRANQUILLIZZANTE, confermata dal fatto che il controllo sia stato richiesto a 6 mesi, quindi suppongo che la valutazione sia da considerare tranquillizzante anche per chi ha redatto il referto.

4) Purtroppo >>addensamento di forma vagamente nodulare a margini sfumati >> è una dizione che merita SEMPRE un approfondimento , a meno che quel che c'è scritto non corrisponda affatto al pensiero di chi ha redatto il referto. E io posso entrare solo nel merito di quel che ha scritto e giammai in quello...che ha pensato.

5) Pertanto se Lei fosse mia figlia (e persino mia suocera ^__^) non aspetterei i 6 mesi per un nuovo controllo.
e farei, poichè l'ecografia nel suo caso non ci è di aiuto, una Risonanza Magnetica Mammaria con mezzo di contrasto.

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/quando_perche_fare_RMM.htm

Anche se è probabile che il risultato ci dirà....che l'abbiamo fatta per nulla.

6) Ciò vale a maggior ragione se i suoi fattori di rischio familiari e personali risultassero elevati

http://www.senosalvo.com/valutazione.htm

Cordiali saluti
Salvo Catania
[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Dottore è stato veramente molto cortese a rispondermi, perso che farò quello che mi ha consigliato.
Buona gionata