Utente 250XXX
Salve a tutti volevo chiedervi un parere, le vene varicose possono comparire anche sul pene??
Vi chiedo questo perchè ho notato questa situazione sull'asta del pene e non so cosa mi sta succedendo. Prima non avevo neanche una vena sul pene mentre adesso da qualche mese ho le vene molto dilatate e visibili che formano anche una specie di reticolo venoso e ci sono anche dei capillari. Inoltre dopo il rapporto ci mettono diverse ore o giorni per sgonfiarsi un pò senza però tornare mai normali.
Siccome già sono stato visitato senza ottenere una spiegazione volevo sapere se c'era qualcuno qui che mi poteva aiutare e se vi sono capitati mai casi del genere. Se pensate di potermi aiutare posso anche venire per una visita.
Volendo posso anche inviarvi delle foto in modo tale che possiate darmi un parere più preciso.

Confido nel vostro aiuto, grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le vene che risultano visibili sono avulse dal fenomeno erettile ma,ovviamente,risentono della vasodilatazione estrema che caratterizza l'erezione,per cui è da considerare fisiologica la loro stessa dilatazione,assieme al sistema capillare.In assenza di
dolenzia,a volte legata ad un fenomeno di microtrombosi,non è richiesto alcun intervento terapeutico.Va da se che al riscontro fotografico convenga sempre anteporre quello clinico,anche se,nella massima parte dei casi,fortunatamente,non si rileva alcunché di patologico.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dott. la ringrazio per la risposta veloce e per la sua disponibilità. Capisco la sua analisi e infatti non ci sono dolori ne trombi ne flebiti e non portano nessun problema funzionale, le assicuro però che non è una situazione normale da questo la mia preoccupazione. Anche se mi astengo dai rapporti per diverso tempo la situazione non torna alla normalità. Siccome è un problema che non mi fa stare tranquillo avrei la necessita di affrontarlo in un modo o nell'altro. Vorrei sapere se esiste una cura farmacologica che può essere utile (tipo antinfiammatori mirati alla cura specifica) o se è necessario un trattamento diverso. Visto che ogni caso è diverso da un altro come dicevo sopra se c'è disponibilità potrebbe essere utile che invii delle foto privatamente in modo tale che si possa capire di che parlo. Ad oggi non ho ricevuto l'attenzione che merita questo problema e non so a chi rivolgermi.

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
....non credo che una foto possa correttamente evidenziare quanto espresso.Comunque,se lo desidera può inviarle.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Dottor Izzo buonasera le ho inviato una mail al suo indirizzo di posta riportato sul sito di medicitalia con delle foto allegate. Grazie ancora per la disponibilità
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,ho visionato le foto e non rilevo nulla di patologico.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille, gentilissimo