Utente 250XXX
salve , ho 23 anni e verso gennaio di quest'anno si è presentato un problema che di seguito spiegherò :
avevo rapporti frequenti con una ragazza ma poco dopo tempo sono venuti i problemi , avevo un leggero dolore al testiscolo sinistro e il mio sperma conteneva pezzi di sperma gelatinoso , semi solido , oltre ad avere problemi a raggiungere la massima erezione e a mantenerla , ho decisodi fare una visita dall andrologo che mi ha prescritto esame di spermiocoltura , dicendo che per lui era solo un problema psicologico , quindi non ho fatto l'esame e ho lasciato perdere , poco dopo il problema è sparito , ma da qualche settimana si è ripresentato , stessi sintomi stessi problemi , ho fatto la spermiocoltura ed è risultata negativa con risultato : poche colonie di stafilococchi ed enterococchi assenza di miceti , adesso il mio andrologo è in vacanza quindi dovrò aspettare la prossima settimana per portare questi risultati , cosa può essere che incide sulla densità dello sperma e sul leggero problema erettile ? ansioso di ricevere risposta ,grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

la evidenza di coaguli nello sperma deve esser oggettivata mediante un semplice esame oltre la spermiocoltua che ha già eseguito: infatti di norma il liquido seminale appena eiaculato è denso quasi gelatinoso in modo disomogeneo perciò nel suo caso specifico deve esser osservato in mani esperte e studiato.

difficile metter in rapporto tale evidenza seminale con il problema erettivo, sebben ci sia il sospetto di una minima infezione.

perciò è opportuna la visita con lo specialista che rivedrà presto.

i dati preliminari della spermiocoltura evidenziano pochi germi che in genere non si ritengono patogeni.

cordialità