Login | Registrati | Recupera password
0/0

Verticalizzazione rachide cervicale

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2012

    Verticalizzazione rachide cervicale

    Buongiorno sono un ragazzo di 25 anni , per 4-5 mesi sono stato sottoposto ad un ritmo di vita e di stress massacrante (8 ore di lavoro pesante, 3 ore di pesistica pesante e 3 ore di studio universitario per poi dormire 5-6 ore a notte) una volta laureatomi e finito il lavoro alla fine di questo lasso di tempo sono crollato moralmente e fisicamente soprattutto! L'inizio e' stata con una grave colica addominale da stress dopo la quale sono cominciati continui giramenti di testa con giornalieri fastidi digestivi accompagnati da dolori cervicali . Iniziarono cosi analisi e visite: Emocromo normale, feci e urine normali, pressione normale, visita otorino normale, visita cardiologo normale, visita gastroenterologo normale, esame audiometrico e vestibolare normale, esame oculistico normale, Rx addome normale, Rx ortopanoramica normale mentre infine la Rx rachide cervicale ha sentenziato Grave verticalizzazione cervicale da severa contrattura antalgica muscolare con avvicinamento della c4-c5 senza effetti spondilotici Ora io mi chiedo questi fastidiosissimi e invalidanti capogiri continui quotidiani possono essere causati dalla sola cervicale? Grazie mille , cordiali saluti Manolo



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 560 Medico specialista in: Medicina fisica e riabilitativa
    Psicoterapia

    Risponde dal
    2008
    Gentile utente,

    l'esito rx del rachide cervicale dà sicuramente un indicazione chiara ad approfondire se le motivazioni dei disturbi da lei lamentati possono originare dal r. cervicale che,

    in via del tutto indicativa e generica (da confermare con un esame obiettivo "de visu" specialistico),

    potrebbero risalire alla "Grave verticalizzazione cervicale da severa contrattura antalgica muscolare . . .".

    Il mio consiglio è quello di effettuare una visita di controllo da uno specialista fisiatra della sua zona di residenza:

    1) per una valutazione obiettiva dello stato clinico;

    2) per stilare un eventuale piano di trattamento personalizzato;

    3) per eventuali approfondimenti diagnostici.

    Cordialità.






    Urbano Giulio Pio MD
    Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
    e Psicoterapia

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2012
    Buongiorno dottore , intanto la ringrazio per la sua risposta ed interessamento al mio caso Per Esame obiettivo de visu specialistico lei cosa intende? Sono stato visitato da 3 diversi ortopedici , i quali , tutti , hanno confermato il referto collegando i disturbi anche ad una cefalea muscolotensiva delegandomi alle cure di un fisioterapista con massaggi e tecarterapia , secondo lei quale altro specialista dovrei vedere? Fisiatra o Posturologo o c'hi altro? Grazie mille Cordiali saluti



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 560 Medico specialista in: Medicina fisica e riabilitativa
    Psicoterapia

    Risponde dal
    2008
    Come Le avevo già anticipato nel post precedente,

    il mio consiglio è quello di affidarsii ad un medico Specialista in Fisiatria,

    della sua zona.

    Ricordando che il medico Fisiatra,

    è l'unico Specialista che può effettuare un programma terapeutico riabilitativo specifico e personalizzato.

    Cordialità


    Urbano Giulio Pio MD
    Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
    e Psicoterapia

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2012
    Buongiorno dottore mi sono affidato ad un fisiatra osteopata e psicoterapeuta , nel frattempo ho sostenuto una RX Temporomandibolare esito condilo sinistro con anteroposizione di 2mm da far visionare all'obiettività clinica , cosa vuol dire che anche l'ATM può influire sui miei disturbi , per lo piu io sono affetto da malocclusione (incisivi superiori e inferiori combaciano) Grazie mille per le sue risposte



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 560 Medico specialista in: Medicina fisica e riabilitativa
    Psicoterapia

    Risponde dal
    2008
    Gentile utente,

    il Collega Fisiatra dal quale lei è in cura,

    sarà sicuramente in grado di rispondere ai suoi quesiti,

    perchè ha la possibilità di valutare obiettività clinica ed esami strumentali.

    Ne parli con fiducia con il Collega.

    Cordialità.


    Urbano Giulio Pio MD
    Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
    e Psicoterapia

  7. #7
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2012
    Grazie mille dottore , Buongiorno al quadro clinico si e' aggiunta una grave pericoronite bilaterale inferiore con pulpite piu aggravata al dente del giudizio sx , e' stata consigliata la rimozione , quest'infezione potrebbe esser anche lei ad influenzare questo senso di sbandamento e stordimento continuo? Cordiali saluti attendo vostre risposte



Discussioni Simili

  1. Rettilineizzazione del rachide cervicale
    in Medicina fisica e riabilitativa
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21/03/2012, 22:33
  2. Dolori muscolari diffusi
    in Medicina fisica e riabilitativa
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 24/07/2012, 12:30
  3. Multi protrusioni
    in Medicina fisica e riabilitativa
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06/08/2012, 22:28
  4. Rx colonna cervicale
    in Medicina fisica e riabilitativa
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17/01/2012, 23:49
  5. Cervicoatrosi
    in Medicina fisica e riabilitativa
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26/09/2012, 17:11
ultima modifica:  24/10/2014 - 0,13        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896
 
@media only screen and (max-width: 767px) { #banner { display:none;} }