Utente 220XXX
Salve sono un ragazzo di 21 anni con dei problemi respiratori !
Da circa un anno, soffro di una sorta di dispnea continua.. Non respiro MAI, MAI bene.. Provo a spiegarmi..ad esempio, quando sono affaticato,cerco di trarre un profondo respiro,ma non sempre riesco a riempire completamente i miei polmoni.. è come se avessi una sorta di tappo !! Altre volte riesco, ma per la maggiore non respiro bene.. Anche se sono sereno, mi capita di riuscire a respirare bene DI RADO ! Inoltre, delle volte avverto come dei vuoti d'aria al petto, non so come spiegarlo.. mi provocano un senso di angoscia tremendo, malessere.. come se stessi per avere un infarto è una sensazione da 1 secondo..
In quest'anno , ho fatto numerose visite, tra cui eco, elettro al cuore, lastre ai polmoni e ai bronchi e il risultato e che secondo i medici del mio ospedale, SONO SANO, il mio, è uno stato ansioso secondo loro..
Gli ultimi esami, risalgono a circa 3 mesi fa.. Positivi (nessun tipo di problema cardiaco, appunto, una leggerissima dispnea.)
Sono asmatico e ho una piccola insufficienza mitralica.. Ho sempre fatto sport e appunto da circa 1 anno, soffro di questa spossatezza, spesso nausee, offuscamento alla vista pesantezza alla testa.. Fiato corto e soprattutto qualche dolore al torace che mi vien su di tanto in tanto.. Sono un po spaventato.. Quando ho dolore, il fiato si stringe ancor piu e utilizzo il ventolin perché sento i fischietti..
Sto cominciando a convivere con questo mio malessere, non m impedisce di fare attività.. Ho un incremento ESAGERATO del battito cardiaco, ma comunque, posso fare palestra e allenarmi con costanza.. Ieri sera però è successo un fatto piuttosto strano.. Erano le 04 del mattino e stavo dormendo nel divano..Avevo i miei soliti dolori, che ho cercato di placare con il ventolin.. Mi son coricato poi, una volta alleviati, sul fianco sinistro.. Mi è mancato completamente il respiro, come se qualcuno mi stesse stringendo naso e bocca contemporaneamente.. Non riuscivo a prendere aria, e non riuscivo a buttarla fuori.. dopo circa 6 secondi ho emesso un verso e son riuscito a riprendere aria..Oggi mi sento molto affaticato e debole.. Questo mi ha spaventato parecchio.. Vorrei piu pareri sul mio caso, grazie mille in anticipo..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I disturbi che lei riferisce in parti possono essere attribuibili a una spiccata sindrome ansiosa, in parte agli effetti collaterali del ventolin, il quale da una parte la broncodilata, dall altra le scatena attacchi di panico ed aritmie.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Dottore mi scusi.. IN PARTE, AD UNA SINDROME ANSIOSA lei dice.. E in altra parte ?? Sono piuttosto preoccupato.. ormai dura da 1 anno..
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
se legge bene ho scritto... in parte al ventolin
saluti
cecchini