Utente 220XXX
Buongiorno
grazie in anticipo per un parere.Ho quasi 52 anni e da quando ne avevo 29 soffro di deficit erettile.Non vera e propria impotenza ma quanto basta a rovinarsi la vita.Ormai i giochi sono fatti (non mi sono sposato nè ho avuto figli) ma mi è rimasto il desiderio di capire come mai non ne sono uscito fuori
Riassumendo:
-ho passato la mia vita in studi medici (circa 25),spendendo un patrimonio senza venir a capo di nulla
-dal 1989 ho sempre avuto i seguenti sintomi (sempre uguali per 20 anni):
a)insensibilità quasi totale del pene in (pseudo ) erezione.Intendo dire che non ho più provato sensazioni piacevoli
b)erezione valida al 40/50 % ma limitata nel tempo ,di difficile utilizzo per la penetrazione.Durante i rapporti sensazioni quasi zero
c)volume dell'eiaculato ridotto ai minimi termini e comunque eiaculazione quasi sempre manuale in quanto quasi impossibilitato a concludere durante il rapporto (una volta l'anno circa)
d)perdita di lunghezza di circa 8 cm in erezione
e)lo stimolo lo avverto ,anche se la libido ovviamente non è certo soddisfacente
f)ho ancora oggi erezioni notturne,delle quali mi accorgo nel dormiveglia. E anche in tale fase mi è chiara e netta la mancanza di sensibilità e di sensazioni piacevoli
Risultati di visite e terapie:
a)circolazione: i vari eco doppler non hanno mai messo nulla in evidenza
b)ex neurologici: idem (fatto di tutto ,con notevole dolore tra aghi ed elettrodi,nel caso posso specificare)
c)ex ormonali: da sempre sotto soglia l'LH ;talvolta basso il testosterone libero. Faccio per questa ragione una iniezione ogni tre mesi di Nebid,ma senza risultati apparenti (l'ultima a marzo 2012)
d)aspetti psicologici:non mi sono fatto mancare nemmeno le sedute dallo psicologo.Bellissime conversazioni ma risultati zero. Anzi:ho sfiorato unpaio di volte la bancarotta.Questo aspetto diciamo che l'ho cassato d'autorità per il futuro

Ho chiesto e ricevuto assistenza da uno dei medici che cortesemente rispondono in questa rubrica. Molto professionale ed onesto ,mi ha comunque detto in casi come i mio si brancola nel buio. E qui mi fermo.Dimenticavo: provati a lungo i vari Viagra Cialis etc anche come terapia ma i risultati nulli e i sintomi sono sempre gli stessi.Idem per le iniezioni sul pene

Non sono medico ,ma senza saper nè leggere nè scrivere ,mi sono convinto che sia direttamente il pene ad avere qualche problema (visto il ptempo passato "non propriamente preso in tempo").Non mi è mai stata diagnosticata l'induratio penis plastica ,non ho il pene ricurvo,ma la sensazione (sia in pseudo erezione ,sia in fase a riposo) è quella di un tessuto (al tatto) duro e non saprei come altro descriverlo. Tessuto del pene indurito e nessuna sensazione al tatto di nessun tipo) oserei dire nemmeno dolore dovessi martellarlo
Chiedo
-terapie pensate per la induratio (tipo ionoforesi ) nel mio caso possono peggiorare le cose?Se la lasciano immutate (alla peggio) sono disposto a provare anche ciò.I caratteri sono terminati

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

il quadro clinico è variegato, tuttavia sarebbe interessante conoscere la morfologia e l'ecogenicità peniena dopo un'ecografia dinamica peniena (non un ecodoppler che immagino lei abbia già fatto) sia per valutare l'integrità dell'albuginea sia per proporle o meno un ciclo di iontoforesi (dove è importante il principio attivo da utilizzare). Inoltre i suoi ex dosaggi ormonali, come lei cita, sono insufficienti per impostare una terapia con Nebid.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore

La ringrazio per la sua risposta. Ho passato gli ultimi due giorni a verificare le 12 cartelle (una per ogni anno) di esami fatti dal 2000 ad oggi (prima del 2000 ho buttato via tutto).

In effetti c'è solo una ecotomiografia peniena ,che mi pare non abbia nulla a che vedere con quanto da lei consigliato. Eseguita mi pare 4 anni fa, diceva sostanzialmente due cose :a)corpi cavernosi regolari b)uretra intatta
Ma non è una eco dinamica,pertanto mi attrezzerò a farla.

Come da lei immaginato ,di ecodoppler ne ho fatti molti ,così come ho ripetuto svariate volte anche altri esami,quali ad es quelli ormonali. Questi ultimi sono recentissimi ,corredati di eco alla tiroide. Come accennavo ,tutto a posto ,salvo l'LH sempre basso ,il valore di testosterone libero (sempre sotto soglia anche se non di moltissimo) e il valore di testosterone normale (sempre sopra soglia anche se molto vicino al limite inferiore). Da qui le due iniezioni di Nebid prescritte per 2012 (dopo la prima ho preso dei kg in più ma risultati,come avevo previsto,zero)
Dimenticavo : ho una prostatite cronica dal 2004 ma tutti i medici mi hanno sempre detto che non è la causa della mia patologia ,a meno che la prostata non sia perennemente infiammata (a periodi lo è stata,ma ad es non ora).
Mi attrezzo per seguire il suo consiglio
Grazie ancora
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

mi servono i dosaggi veri, con i numeri, ovviamente riferiti al periodo prima della terapia con Nebid.

Coirdialità
[#4] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore
mi scuso ,non avevo compreso la sua richiesta
Allego nel seguito:

Primo esame (17/08/2012)
Esame Unità di misura Valore Range

PSA Totale ng/mL 0,64 0,00-4,00
LH mUI/mL 1,13 1,50-9,50
FSH mUI/mL 3,8 1,40-18,0
Prolattina ng/mL 5,3 2,0-18,0
Testosterone ng/mL 2,68 2,50-8,50
FT4 pg/mL 12,1 9,0-17,0
TSH mcUI/mL 4,58 0,30-4,50


Secondo esame (23/09/2011)
Esame Unità di misura Valore Range
AbTg IU/mL 63,7 0,0-115,0
AbTPO IU/mL 6,4 0,0-35,00
Tireoglobulina ng/mL 1,1 1,4-78,0
Calcitonina ng/mL < 10 < 10

Ecografia tiroidea del 27/09/2011
La tiroide ha dimensioni ai limiti superiori della normalità (diametro a-p lombare compreso tra 18 e 19 mm) ,margini regolari e struttura finemente disomogenea con lobi attraversati da sottili tralci di fibrosi ,in alcuni tratti di aspetto “marezzato” ,senza attuale evidenza di formazioni nodulari.Al controllo con power dopller si osserva omogenea vascolarizzazione parenchimale. Si consiglia confronto con indici di funzionalità tiroidea e sierologica anticorpale specifica,volti ad escludere l’eventualità di una patologia autoimmune della ghiandola. La trachea è in asse ed ha calibro regolare. In sede sottomandibolare bilaterale si segnala la presenza di alcune formazioni linfonodali di tipo reattivo (aspetto ecografico a pseufo-kidney) di attuali dimensioni massime di 15 mm

Terzo esame (26/10/2011)
Esame Unità di misura Valore Range

FT3 pg/mL 3,4 2,0-4,4
FT4 Pg/mL 14 8,1-17,0

Quarto esame (30/12/2011)
Esame Unità di misura Valore Range

Quadro Proteico Nella norma
PSA Totale ng/mL 0,5 0,00-4,00
LH mUI/mL 2,8 1,50-9,50
FSH mUI/mL 5,0 1,40-18,0
Prolattina ng/mL 4,8 2,0-18,0
Testosterone ng/mL 3,63 2,50-8,50
TSH mcUI/mL 3,23 0,30-4,50
VITAMINA B 12 pg/mL 220 250-910
FOLATI ng/ml <3,9 4,0-20,00
Proteine totali g/dL 7,4 6,0-8,0
SGBH Mmo1/L 21 9-55
Chlamydia Negativo


Quarto esame (02/01/2012)
Esame Unità di misura Valore Range
Testosterone libero Pg/mL 8,1 9,0-31,0

A seguire terapia con Nebid (prima iniezione 11 marzo 2012 , la seconda sarebbe prevista per l'11 giugno 2012 con controllo a fine autunno

Provo a contattarla per la ecografia dinamica peniena ,ho già visto che è difficile trovare dove farla
Grazie in anticipo
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

il quadro endocrino andrebbe tenuto sotto controllo sia monitorando la tiroide sia valutando se proseguire con la terapia con Nebid. L'ecografia dinamica peniena è un esame assai diffuso, anche nella sua città Torino dove esistono ottimi specialisti.

Un cordiale saluto
[#6] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera dottore

è stato gentile a rispondermi e volevo ringraziarla per questo

Le sembrerà strano ma nella mia città i centri più grossi non fanno questo esame (ho verificato oggi telefonicamente ).Cercherò di provvedere in qualche modo

Non so cosa augurarmi ;è la prima volta che mi viene richiesto questo esame,e ne ho fatti a decine...

Per quanto riguarda gli ottimi specialisti ,sono ligio alle regole di questo forum e pertanto preferisco ,dopo più di 20 anni, non esprimere più alcun parere
Grazie di nuovo
Un cordiale saluto