Utente 250XXX
Buongiorno,

ho effettuato (consigliato da uno specialista) un ecodoppler scrotale ed uno spermiogramma. Dall'esame ecografico e' risultato che sono affetto da un varicocele asintomatico di III grado, mentre dallo spermiogramma (effettuato dopo 5 giorni di astinenza) ho ottenuto questo referto:

"Astenozoospermia marcata; Alcuni spermatozoi mostrano alterazioni morfologiche sia a livello della testa che della coda; Viscosita' diminuita; Presenza di leucociti".

Nello specifico:

Volume ----- 4 cc
pH ----- 8,0
Concentrazione ----- 41,0 milioni/ml
CST ----- 164,0 milioni

MOTILITA'
progressiva ----- 22% dopo 1 ora
rapida ----- 12%
lenta ----- 10%
non progressiva ----- 30%
assente ----- 48%
progressiva ----- 13% dopo 2 ore

MORFOLOGIA
NORMALI ----- 25%
IMMATURI ----- 20%
ANOMALI ----- 55%
anomalie della testa ----- 30%
tratto intermedio ----- 5%
anomalie delle code ----- 20%

COLORE ----- biancastro
FLUIDIFICAZIONE ----- completa

AGGLUTINATI ----- assenti
CELLULE ROTONDE ----- 2,0 milioni/ml

LEUCOCITI ----- 4,0 milioni/ml

EOSIN TEST ----- 70%
SWELLING TEST ----- 60%

Fra 3 settimane tornero' dallo specialista per fargli visionare il tutto.

Conscio del fatto che la situazione non e' per niente rosea, vorrei da voi un secondo parere.
A vostro avviso quanto e' compromessa la cosa?
Che possibilita' di recuperarla ho con un intervento chirurgico per il varicocele?
C'e' qualcosa che posso fare nell'attesa?
E soprattutto, sinceramente, che possibilita' ho di avere figli? (sia ora che dopo un eventuale intervento).

Ringraziandovi della disponibilita' e del tempo concessomi, vi invio i miei piu' cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la possibilità di avere figli è certa ma nessuno può assicurarLe una procreazione sicura.L'esperienza dell'andrologo che La visiterà,a questo punto,è prioritaria,attraverso una diagnosi ed una prognosi rigorose,che possano indicare la terapia corretta.
Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012

Gentile Dottor Izzo,

mi preme innanzitutto ringraziarLa per avermi risposto.
Naturalmente so che nessuno potra' mai darmi la certezza di una procreazione futura. Quello che pero' mi chiedevo e':

Fino a che punto e' compromessa la mia situazione?
E nella sua esperienza di medico Lei ha mai incontato casi come il mio (o magari anche peggiori) che si sono poi risolti per il meglio?

Cordialita' e grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...Le ho precisato che la possibilità di una gravidanza è reale,però,onde evitare banalizzazioni o risposte forzate,Le ricordo che lo spermiogramma esprime unicamente una proiezione statistica del potenziale di fertilità di un maschio,che va correlata con il tempo da cui si serva un figlio,con l'età della partner,con la diagnosi ginecologica e,soprattutto,con la diagnosi andrologica.Comunque,non credo che il Suo quadro seminale sia particolarmente "preoccupante".Cordialità.