Utente 250XXX
Da novembre 2011 ho problemi di erezione, prima e anche durante i rapporti. Ho fatto 3 visite da un andrologo, che mi ha segnato gli analisi del sangue. Preciso che a novembre 2011 sono stato operato al naso e probabilmente per la paura dell'operazione, da quel periodo mi sono iniziati i problemi. A volte riesco a portare a termine il rapporto, ma con eiaculazione precoce. L'andrologo, dopo 3 visite mi ripete che è solo un problema psicologico e che l'apparato è sano.
In questi mesi soffro anche di tachicardia/attacchi di panico, dovuti ad una situazione di stress da lavoro e problemi familiari.
I risultati degli esami di Aprile 2012 sono:


Indice androgeni liberi: 14,80 rif. 1,75-7,81
Prolattina 8,00 rif. 2,64-13,13
Beta estradiolo E2 50,00 rif. fino a 47
Cortisolo 18,99 rif. mattino 6,2-19,4
Testosterone 2,90 rif. 1,75-7,81
LH 3,70 rif. 1,24-8,62
Prolattina dopo 30' 6,80
PSA 0,74 rif. fino a 4
Colesterolo 298
LDL 216 rif. fino a 150
HDL 60

Quanto può durare questa situazione? Può esserci un problema cardiaco o qualcosa legato al colesterolo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
in effetti esistono le premesse per una interpretazione del suo problema su base psicogena (timore per l'intervento, attacchi di panico). Ciò detto esistono anche dei fattori di rischio fisici: lipidi elevati e testosterone verso il basso; anche se questi fattori vanno verisimilmente interpretati come rischi per il futuro e non determinanti la difficoltà attuale andrebbero nondimeno corretti.
Nell'evenienza di un problema su base emotiva è da considerare un approccio psicosessuologico; ne parli con l'Andrologo che la segue.
Ci faccia poi sapere.
[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Quindi il testosterone è basso? E non comporta niente per le difficoltà attuali?

se può essere d'aiuto, mi sono quasi sparite le erezioni notturne. O per lo meno arrivano ad un 60% circa di quelle di prima.

Cosa significa quell'indice di androgeni liberi così sballato?

Grazie
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
Concordo con il collega sulla possibile interpretazione del suo disagio, il quale merita un approccio piu' approfondito, che tenga conto della variabile relazionale, emozionale e intrapsichica, correlata alla sessualita'.
Le allego, qualche articolo, per approndimenti.
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1593/Mancanza-d-erezione-10-cose-da-sapere

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1225-deficit-erettile-problema-coppia-ruolo-partner.html
[#4] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Grazie,
ma mi interessava sapere anche se il testosterone è basso oppure è regolare. E se non comporta niente per le difficoltà attuali.

Cosa significa quell'indice di androgeni liberi così sballato?