Utente 491XXX
Salve,
sono Roberto e ho 26 anni e da circa un mese avverto uno strano fenomeno su cui mi piacerebbe sapere qualcosa in più. Praticamente ogni volta che sono appoggiato con la testa e la schiena (per esempio in poltrona o a letto) mi capita di percepire delle pulsazioni a livello dela nuca, nella parte superiore della schiena e specialmente nell'addome. Questo fenomeno avviene a qualsiasi ora del giorno e, quando lo avverto, non accuso nessuna accelerazione del ritmo cardiaco, è solo come se il cuore pulsasse con maggiore forza rispetto al normale. Aggiungo che la mia pressione arteriosa in questi giorni è del tutto normale e che i miei battiti a riposo sono sempre tra i 70-80. Da cosa può dipendere questo fenomeno?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Finzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Poichè "i polsi", ossia le arterie superficiali di cui si può avvertire la pulsazione sincrona con il ritmo cardiaco, sono, appunto, superficiali, può accadere di avvertirle quando, per posizione presa, ci "si appogiia" su una di queste.
Se il ritmo cardiaco, la frequenza, e la pressione arteriosa sono normali (come in questo caso), è solo per una maggiore "attenzione" a fenomeni normalmente trascurati, quale ad esempio può avvenire in momenti di sollecitazione emotiva ("stress").
Sono sicuro che, a letto "non da solo", non li avverte.
Stia sereno.
[#2] dopo  
Utente 491XXX

Iscritto dal 2007
Egregio dottore,
ci terrei a precisare che non sono sicuro al 100% dell'esattezza delle ultime misurazioni della pressione, in quanto le ho fatte da solo e non ho moltissima dimestichezza con lo sfigmomanometro, tuttavia un paio di mesi fa l'ho misurata dal mio medico ed era normale. In effetti anche io avevo pensato allo stress e ad un fattore emotivo, però ultimamente mi capita di percepire delle pulsazioni nell'addome anche quando sono in piedi oppure piegato in avanti. In effetti, come ha detto lei, quando sono a letto in compagnia non ci faccio caso (per fortuna!). Quindi lei ritiene che non sia opportuno nessun ulteriore esame e/o visita?

Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Finzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
No, stia tranquillo.
Se il suo Medico l'ha visitata e non ha rilevato nulla vedrà che tra poco non se ne accorgerà più.
[#4] dopo  
Utente 491XXX

Iscritto dal 2007
Ok, la ringrazio molto per la sollecitudine e per il consulto fornitomi.

Cordiali saluti