Utente 198XXX
Boun'dì
vorrei avere dei chiarimenti riguardo la possibile relazione che può intercorrere tra un intervento chirurgico per asportazione di 3 cisti epididimo e una eventuale insorgenza di anomalie cromosomiche su un feto.
Mi spiego meglio:
A maggio 2011 sono stato sottoposto ad intervento chirurgico per asportazione di 3 cisti sulla testa dell'epididimo dx. Una di queste ha richiesto "lo scollaggio" del didimo. in più ho subito il fissaggio di entrambi i testicoli.
dopo 4 mesi mia moglie è rimasta incinta ma ha avuto immediatamente un aborto spontaneo "ovulo chiaro"
a gennaio ripeto spermiogramma con il seguente risultato:
volume 3.2 ml
ph 7.3
numero 48 000000
concentrazione 153600000
motilità progresssiva 45% rettilinea + 5% discinetica
Motilità totale 50%
tipici 24%
Atipici 76% elementi linea spermatogenica rari
zone di spermioagglutazione rare
cellule di sfaldamento rare
leucociti 500 000 (vr < 1000000)
corpuscoli prosattici presenti

A febbraio faccio l'eco di controllo:
didimo sx di dimensioni normali. poco prevalente sul controlaterale. diametri max 43.5 18 27 mm volume 10.8 cc. non focalità apprezzabili. regolare distribuzione vascolare no varicocele.
didimo Dx (quello operato) di dimensioni inferiori con ecostruttura nella norma 42 x 16x 22 (volume 8cc). no segni di varicocele. Inspessimento di lunghezza 3x5 mm nel sottocute della borsa scrotale superiore dx da cicatrice chirurghica.
No idrocele bilateralmente.

Ora mia moglio è di nuovo incinta alla 8 settimana. Abbiamo fatto la prima eco tutto ok per posizione e presenza battito. La gine non ritiene al momento necessaria amniocentesi (età moglie 35 anni tra 4 mesi 37 anni i miei) , anche in considerazione del mio intervento e del primo aborto.

Possiamo escludere che l'intervento chirurgico eseguito su di me non abbia creato delle anomalie cromosomiche che possano impattare sul feto o che siano state il problema del primo aborto.

Scusate se non sono suff chiaro .

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente
L'asportazione delle cisti non puo, aveer influito su eventuali modificazioni genetiche dei suoi spermatozoi, dove peraltro l,esame seminale proposto era ampiamente nella norma. Riguardo alla possiblita, di eseguire l,amniocentesi si affidi alla ginecologa che conosce da vicino la vostra storia clinica.

Un cordiale saluto