Utente 211XXX
Buonasera! Ho 25 anni. Da circa un mese ho notato un leggero rigonfiamento del linfonodo inguinale, cervicale e gola sul lato destro.
Da circa 10 giorni ho iniziato ad accusare un dolore toccando il testicolo dx. Il dolore era verosimile a quello di un colpo ai genitali. Un fastidio breve che tende a irradiarsi all'addome destro, verso la schiena ad altezza reni e talune volte giù verso la gamba destra. Permane poi una sensazione di gonfiore al pube e di fastidio all'inguine. Ho notato inoltre che dopo la minzione perdo delle gocce che su gli slip lasciano un alone rigido come se si trattasse di perdite appiccicose.
Ho poi notato un leggero rigonfiamento dello scroto destro. Dalla visita al mio medico di base l'unica cosa apprezzabile è stata "una punta" avvertibile tossendo nel canale inguinale dx. Ho eseguito un ecografia testicolare e alla zona inguinale dx dalla quale è emersa una situazione nei limiti della norma per quanto riguarda i linfonodi, per quanto riguarda il testicolo dx invece sono stati notati numerosi puntini bianchi sulla superficie definiti a "cielo stellato". Ho guardato in internet ma mi sono solo terrorizzato. Vi chiedo urgentemente un consulto in quanto sono davvero in apprensione.
Vi ringrazio sin da ora per la vostra disponibilità...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

la presenza ecografica di microlitiasi testicolore o meglio di testicolo a cielo stellato, indica la presenza di minimi spot bianchi nel tessuto testicolare legati a aggregati di tessuto non ben funzionante, che è bene inquadrare con lo specialista visti i possibili risvolti sulla fertilità.

oggi si tende a pensare che tale reperto sia identificabile con un certa conformazione del testicolo non completamente perfetta.

perciò, sia tranquillo e contatti uno specialista nella sua zona

cordialità
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore...
Innanzitutto la ringrazio di cuore per la celere risposta e la rassicurazione che mi farà senz' altro dormire più tranquillo. Vorrei chiederle inoltre, per quanto riguarda gli altri disturbi che le ho descritto sopra (che sono quelli che mi hanno portato ad effettuare un' ecografia), crede possano essere riconducibili ad una punta d' ernia inguinale e ad un'eventuale inizio di idrocele (scroto più gonfio)? Premetto che da anni pratico quotidianamente ciclismo a livello dilettantistico (40' /1h al giorno).
In ogni caso effettuerò la prossima settimana le analisi ematiche prescritte dal medico e mi muoverò subito per trovare uno specialista.
Grazie di nuovo a lei e a tutta la categoria per tutto quello che fate.
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

la presenza dei linfonodi va per forza valutata con una visita approfondita.

circa l'idrocele , la presenza di liquido prossimo al testicolo non dipende dalla pratica ciclistica, ma comunque va visto sempre con lo specialista.

e non è detto che meriti poi la correzione chirurgica.

cordialità
[#4] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Professore la ringrazio ancora, veramente di cuore.
Se posso vorrei chiederle ancora un' ultima cosa...
Il fastidio e le fitte sopra descritte che provo nel toccare in qualche punto il testicolo, quali origini potrebbero avere? Potrebbe essere, per assurdo, anche una patologia infiammatoria di qualche elemento dell'apparato riproduttivo?
Nel ringraziarla ancora le auguro una buona serata ed un buon lavoro.
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

l'evidenza di trigger point dolorosi nei pressi o in corrispondenza del testicolo può suggerire la genesi infiammatoria del problema, ma serve comunque la conferma mediante una semplice ecografia.

percio nel suo caso è ben farsi guidare dallo specialista.

cordialità
[#6] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio di nuovo professore!
Il medico di base valutando al suo stesso modo il problema mi ha prescritto Brufen 600 onde verificare la natura infiammatoria.
Nel ringraziarla, le auguro una buona giornata e buon lavoro...