Utente 250XXX
Qualche giorno fa, tornando a casa, ho iniziato a sentire uno strano prurito sulla schiena all'altezza della fascia del reggiseno. Guardandomi allo specchio ho notato un forte arrossamento. Ho fatto vedere lo sfogo ad un medico (non specializzato in questo settore) e mi ha detto che potrebbe essere una dermatite dovuta ad un qualche fungo o al sudore e mi ha consigliato una crema antimicotica (pevaryl) da applicare 2 volte al giorno. Sto seguendo questo trattamento e la zona è ancora arrossata, non si è estesa ma presenta a distanza di giorni dalla comparsa delle bollicine di diverse dimensioni e sento nella zona che fa da confine allo sfogo un forte prurito mentre se poggio la schiena dalla parte dove ci sono le bolle oltre a il pizzicore sento anche un certo dolore. Al momento non ho la possibilità di recarmi da uno specialista, ma appena ne avrò la possibilità lo faró! Nel mentre Peró cosa posso fare? Quale potrebbe essere la causa? Continuo con l'antimicotico? Grazie anticipatamente per la consulenza!
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
non le consiglio di proseguire il trattamento prima di aver ottenuto una diagnosi precisa.In attesa di recarsi dallo specialista le consiglio di applicare solo preparati che non siano in grado di alterare la morfologia delle lesioni. Ad esempio potrebbe applicare della semplice acqua borica al 3% per impacchi (è reperibile in qualsiasi farmacia).
Se lo riterrà opportuno saremo poi lieti di fornirle ulteriori consigli successivamente alla visita.
Cordiali saluti