Utente 160XXX
Buongiorno,
vorrei sapere in che modo si può affrontare il problema di una stenosi del 75-80% di una carotide esterna, in una donna di 63 anni che già assume cardioaspirina, statina per il colesterolo e farmaci per il controllo della pressione.
Ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimo Pisacreta
32% attività
0% attualità
12% socialità
ARONA (NO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
LA stenosi della carotide esterna viene affrontata in generale con terapia medica così come in atto. LA stenosi della carotide esterna non rappresenta un rischio di ischemia cerebrale come invece succede per la carotide interna. La carotide esterna infatti irrora il massiccio facciale e la sua muscolatura fornendo alcuni collaterali terminali che comunicano con il circolo collaterale della carotie interna. E' per questo che non si propone l'intervento di correzione della stenosi. In rari casi questo intervento può essere indicato in caso di occlusione della carotide interna come sostegno alla circolazione collaterale.
Cordialità