Utente 167XXX
Buonasera,
da circa cinque anni eseguo analisi di controllo per proteinuria.
Il risulatato delle ultime analisi è di 1125mg/die.
Nella mia famiglia paterna ci sono quattro casi d'insufficienza renale e uno di GSF.
Di questi quattro casi, uno è risulatato essere da GSF, un altro da sindrome di Alport (ma non con tutta certezza). Il mio nefrologo mi ha prescritto una biopsia cutanea per sindrome di Alport, risultata negativa, e posto dinanzi alla scelta se fare o meno una biopsia renale, indicandomi però che al momento non la ritiene utile. Infine, mi ha prescritto lisinopril.
Mi rivolgo a Voi perché mi piacerebbe avere un altro parere.
Grazie fin d'ora.
[#1] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività +24
12% attualità +12
12% socialità +12
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
La decisione di fare o non fare una biopsia renale è sempre molto delicata, e si basa su mille fattori; e meglio di me può giudicare chi la conosce. In ogni caso, se si decide per farla, essendo in dubbio una sindrome di Alport la biopsia va fatta dove si pratica anche lo studio al microscopio elettronico.
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la risposta.
Per quanto riguarda la sindrome di Alport, mi è stata eseguita una biopsia cutanea ed il risultato è stato negativo.
Pensa non sia sufficiente per una diagnosi?
Il mio nefrologo ritiene che si debba aspettare eventuali valori di proteinuria più elevati per fare una biopsia renale ma al contempo mi chiede se io voglio farla. Ed è qui il mio dubbio, come avrà capito.

Ancora grazie
[#3] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività +24
12% attualità +12
12% socialità +12
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
SE la sua pressione e la sua creatinina ematica sono NORMALI può aspettare a fare la biopsia che ci sia una eventuale fase "acuta"; lanci comunque al suo nefrologo il messaggio "se lei pensa che la biopsia mi serva, io sono ben disposto a farla".
[#4] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Sì, questi valori sono nella norma.
Di nuovo grazie!