Utente 251XXX
Buongiorno, ho un problema che non riesco a capire. Circonciso, pene di piccole dimensioni, mai nessuna disfuznione erettile , ma da un paio di settimane ho sempre necessita di sollecitarlo manualmente un po' per il fastidio che la sua ritrazione comporta. Rientra quasi fino a sparire e mi impone di sollevarlo dallo scroto e farlo "uscire". Tale fastidio di ritiro delpene è maggjore da seduto , ma sussiste anche eretto. E' come se stesse sempre nella situazione iper flaccida che mi capita in occasione di emozioni forti e stress Cosa devo fare? (esami sangue e urine perfetti), nom i interessnao le dimensioni , ma l'eliminazione di questa percezione di fastidio continuo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il sintomo che lei espone è inusuale, ma noto. Il pene si ritira in tal modo per freddo o per ansia, considerato che è maggio e che freddop propio non è direi che è ansia. Un solo scrupolo: rarissimamente è una prostatite nelle fasi inizialissime. Senta collega dal vivo, poi ventualmente si può concordarre un qualche forma t4erapeutica per lo stato ansioso.