Utente 746XXX
Buongiorno! Io e mio marito stiamo cercando una gravidanza da 12 mesi. Io ho cicli molto sballati che vanno dai 30 ai 60 giorni, e in questi 12 mesi a causa di ciò ho avuto solo 8 cicli mestruali. Nonostante questo c'è sempre ovulazione confermata dalla temperatura basale e da dosaggi di prolattina e progesterone fatti il mese scorso che secondo la ginecologa sono molto buoni. Questo mese abbiamo quindi deciso di far fare uno spermiogramma a mio marito e questi sono i risultati:

Coagulo nello sperma fresco NO
consistenza filamentosi SI di cm 8 (val. norm. <2 cm)
Fluidificazione completa SI dopo 50 min. (val. norm. 10-60 min)
Colore: bianco avorio
Volume: 2,8 ml (val. norm. 1,5-6ml)
PH: 7,5 (val. norm. 7,2-8)
Numero di spermatozoi 15 milioni/ml (val. norm. da 20 a 120 milioni)
Agglutinazioni: specifiche no aspecifiche si

Motilità nemaspermica:
Dopo 1 ora:
15% mobili
85% immobili
5% motilità progressiva rettilinea
8% motilità progressiva non rettilinea
2% motilità in situ

Dopo 2 ore:
25% mobili
75% immobili
5% motilità progressiva rettilinea
18% motilità progressiva non rettilinea
2% motilità in situ

Spermiocitogramma:
16% spermatozoi normali
84% spermatozoi amorfi
Anomalie della testa 56% (26% forma allungata 26% forma irregolare 2% acrosoma anormale 1% acrosoma assente 1% acefalo)
Anomalie del pezzo intermedio 24% (18% appendiciti citoplasmatiche 6% angolazioni)
Anomalie della coda 4% (1% corta 3% arrotolata)

elementi liena germinativa si rari
leucociti si rari
eritrociti si rari
resti cellulari no
cristalli di spermina no
altro no

conclusioni: lieve astenospermia, grave teratospermia in paziente con oligospermia

Volevo chiedere supporto su come procedere. E' il caso di rifare l'esame? Dopo quanto tempo? E' meglio andare nello stesso centro o cambiare? Oppure prima di rifare l'esame è il caso di fare una visita andrologica? Mio marito ha fatto l'esame in una condizione di stress e ansia, dopo 3 giorni di astinenza, questo può incidere e rendere gli esami sballati? Possono esserci infezioni e quindi è necessaria una spermiocultura?
vi ringrazio anticipatamente per il sostenio che date in questo forum
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente
Secondo i parametri WHO 2010 l`esame seminale di suo marito presenta un calo della motilita`e per questo motivo il consiglio e`di ripetere l`esame entro 30 giorni dal primo esame e di consultarsi con uno specialista andrologo che valutata la situazione clinica vïcnsigliera`per il meglio.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettrice,


l'esame seminale dimostra meno spermatozoi del previsit, lenti e parzialmente malformati.
il consiglio è sempre quello di inserire l'esame seminale all'interno di un contesto clinico e di una visita andrologica per suo marito.

bisogna verificare se l'esame è stato eseguito secondo le linee guida del WHO 2010; consideri che la morfologia riportata non è così alterata.
inoltre i globuli bianchi, possibile spia di infezione, non sono quantificati regolarmente ma sono comunque rari.

perciò il consiglio è quello di ripetere l'esame seminale con 4-5 giorni di astinenza dall'ultima eiaculazione, in un centro qualificato, magari in un centro di Fertilità, ma leggendone i risultati con lo specialista andrologo in diretta.


cordialità
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggersi anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 746XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille delle vostre risposte. Ieri sono stata dalla ginecologa per farmi indirizzare da un andrologo e lei ci ha consigliato di rivolgerci direttamente ad un centro d'infertilità visto che le code di attesa sono lunghe e di non fare più alcun esame che servirebbe solo a stressarci, tanto ce li faranno fare al centro. Mi ha fatto smettere anche inofolic che regolava la mia ovulazione perchè secondo lei è inutile stimolare le mie ovaie se dall'altra parte non c'è nulla. Secondo lei io non ho alcun problema, solo le ovaie leggermente addormentate ma il mio apparato è perfetto, il problema è principalmente mio marito. Ha parlato di fivet e altre tecniche, ha detto di non perdere tempo, non pensavo che fossimo già a questo punto, abbiamo solo 27 anni. Inutile dire che mio marito non è d'accordo, vuole prima rifare lo spermiogramma in un altro centro che rispetti le linee guida del who 2010 e nel caso una visita andrologica, come da vostro consiglio. Andrà la prossima settimana in un centro specializzato in questo tipo di problemi e se anche l'altro spermiogramma sarà in linea con questo e anche l'andrologo gli consiglierà di rivolgerci ad un centro allora prenoteremo al San Paolo di Milano come ci ha consigliato la mia dottoressa. Anche perchè abbiamo letto che normalmente si fanno 2-3 spermiogrammi prima di dare una diagnosi definitiva visto che sono influenzabili da molti fattori, ma la ginecologa non è della stessa opinione. Spero sia la strada giusta
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettrice,

partite con un esame seminale eseguito in un centro referenziato e poi leggetelo con lo specialista.
prima di parlare di Fivet, ritengo utile valutare tutte le possibilità prima di tale conclusione.

ci aggiorni.

cordialità
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.ma utente

Ripeterei come già consigliato l'esame seminale con i parametri WHO 2010 e procederei con una visita specialistica. Tuttavia vista la sua storia clinica "cicli molto sballati che vanno dai 30 ai 60 giorni, e in questi 12 mesi a causa di ciò ho avuto solo 8 cicli mestruali" consiglierei un approfondimento nella valutazione ginecologica.

Un cordiale saluto
[#7] dopo  
Utente 746XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille! Io di controlli quest'anno ne ho fatti molti: 3 eco, dosaggi ormonali ed esami tiroidei, ma è tutto regolare, anche dai dosaggi risulta che ovulo. Ci metto tempi variabili ma ovulo. L'unica cosa che ho è una tiroidite cronica di hashimoto ma il valore del tsh è nei range, solo gli anticorpi tiroidei sono alterati, quindi l'endocrinologo non mi ha prescritto alcuna cura. Ho cambiato 4 ginecologhe nel corso degli anni e tutte mi hanno detto che dall'eco risulta tutto perfetto. Ho proposto alla ginecologa di fare un'isterosalpingografia per verificare anche le tube ma lei ritiene che non sia necessario e che comunque se al centro opteranno per una fivet le tube chiuse non sarebbero un problema. Consigliate quindi di sentire un'ulteriore opinione ginecologica?
[#8] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Non è necessario, segua il consiglio e si avvicini ad un centro riproduttivo.

Cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

senta la ginecologa ma anche un andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana e, oltre alle corrette indicazioni già ricevute, se desidera poi avere più informazioni dettagliate sui corretti rapporti tra andrologo e ginecologo in un Centro di Procreazione Medicalmente Assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/201-andrologo-ginecologo-devono-interagire-correttamente-infertilita-coppia.html .

Un cordiale saluto.
[#10] dopo  
Utente 746XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera! Ho gli esiti del secondo spermiogramma. Io non li so confrontare con il primo perchè hanno valori e nomi differenti.
Spero mi possiata aiutare a capirci qualche cosa

Volume: 5,5 ml
ph: 7,8
concentrazione cellule rotonde: 8.400.000 milioni/ml
leucociti: 100.000 (val. rif <1.000.000)
conta totale cellule rotonde/eiaculato: 46.200.000
motilità progressiva: 5%
motilità non progressiva: 29%
motilità totale: 34%
spermatozoi immobili: 55%
conta totale spermatozoi con motilità / eiaculato: 9.265.000
Nemaspermi vitali: >58%

Spermatozoi normali: 8%
spermatozoi atipici: 92%
testa abnorme: 86%
segmento intermedio abnorme: 10%
coda abnorme: 3%
residui citoplasmatici in eccesso: 3%

spermatozio normali 4% (5° percentile) 15% (50° percentile) 44% (95° percentile)
[#11] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Tecnicamente si parla di olgozoospermia, comunque l`esame dal mio punto di vista segue nel modo migliore i criteri WHO. Suo marito ha un numero di spermatozoi basso e quindi va visitato per capirne le cause e quindi per suggerire la terapia migliore non solo per migliorare i parametri seminali ma in particolare pr arrivare al concepimento.

Un cordiale saluto
[#12] dopo  
Utente 746XXX

Iscritto dal 2008
Buona sera!
Oggi mio marito ha effettuato una visita da un andrologo. Questo il responso:

Dispermia in infertilità di coppia
A. Patol Remota Andologica: neg.
Allega:
spermiogramma:asteroteratospermia

EO:
addome trattabile non dolente. Logge renali libere. giordano neg.

Genitali est: maschili. Varicocele sinistro in iniziale ipotrofia didimaria

Ecodopler renale + scrotale:
Reni in sede con diametri bipolari maggiori nella norma. Non idronefrosi ne pielectasie bilaterali. Vescica distesa con pareti regolari. Prostata, indagata per via sovra pubica, con diametro di 35x43 mm con microcalcificazioni nel contesto di natura fisiologica. Didimi in sede con ecostruttura e biometria nella norma a destra (40x29mm) e lievemente ridotta a sinistra (36x26 mm). Epididimi nella norma. non falde di idrocele. Varicocele sinistro di I-II grado. Non segni di varicocele destro.

Gli ha prescritto l'esame delle urine + cultura, uroflussometria, fsh, lh, prl, testosterone.
E come terapia fertylor 1 al giorno per 2 mesi.
Tra due mesi dovrebbe rifare lo spermiogramma e fare un'altra visita.
Se non migliora ha detto che dovremo operare.

Volevo sapere se questo fertylor serve a risolvere il varicocele o a migliorare la qualità degli spermatozoi. Ha detto che il numero va abbastanza bene, è la motilità e la morfologia che è bruttina.
Secondo voi è la strada giusta? Può essere dovuto tutto al varicocele di I-II grado? E con un intervento tornerà tutto alla normalità?

Non so se metterci comunque in lista per un centro di infertilità o continuare in questa direzione.

Grazie per la vostra continua disponibilità
[#13] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettrice,

il rilievo di varicocele sx può giustificare il dato seminale un po' alterato a livello di motilità e morfologia degli spermatozoi.
ovvio che gli esami ormonali consentono di valutare il quadro clinico.

non esiste terapia medica con farmaci o integratorio che possano far passare il varicocele , che merita comunque una valida valutazione andrologica per illustrare le modalità di miglioramento.

circa la decisione di prenotazione presso centro di infertilità questa decisione deve esser discussa con lo specialista, sempre illustrando le diverse opzioni che tengano conto dei dati clinici della donna.

cordialità
[#14] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

premesso che dei due esami seminali che ha riportato solo il secondo merita attenzione poichè segue correttamente i criteri WHO 2010, e che da esso si evince una oligozoospermia (riduzione del numero).Tali dati insieme ai dosaggi ormonali permetteranno di valutare la possibilità di intervenire chirurgicamente sul varicocele, anche in considerazione della sua giovane età (27 anni). Nessuna terapia farmacologica migliora il varicocele quindi aspettiamo i valori ormonali per consigliarla per il meglio.

Un cordiale saluto
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sempre sottolineando le precise indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, sul problema "varicocele" poi, se desidera avere altre informazioni, le consiglio di consultare un altro articolo da me pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Ancora un cordiale saluto.
[#16] dopo  
Utente 746XXX

Iscritto dal 2008
Gentili dottori,
ho finalmente gli esiti degli esami di mio marito. Ho fatto aggiungere dalla mia dottoressa anche gli esami di routine annuali visto che è da un po' che mio marito non ne fa. Elenco i risultati:

ESAME EMOCROMOCITOMETRICO
LEUCOCITI (WBC) 3,9 (RIF. 4,0-10,0)
ERITROCITI (RBC) 5,25 (RIF. 4,5-6,5)
EMOGLOBINA (HGB) 15,3 (RIF.13-17)
EMATOCRITO (HCT) 45,3 (RIF. 39- 49)
VOLUME CORP. MEDIO (MCV) 87 (RIF. 80-100)
HGB CORP. MEDIA (MCH) 29,5 (RIF. 27-34)
CONC. MEDIA HGB (MCHC) 33,8 (RIF. 31-36)
RDW 13,3 (RIF. 11,5-15)
PIASTRINE (PLT) 200 (RIF. 150-400)
PDW 18%
MPV 9,5 FL
PCT 0,19%

FORMULA LEUCOCITARIA
GRANULOCITI NEUTROFILI 53,1% (RIF.40-70)
2,07 x10^3UL (RIF. 2,0-7,5)
LINFOCITI 37,4% (RIF. 19-48)
1,46 x10^3UL (RIF.1-4)
MONOCITI 6,5% (RIF. 3-9)
0,25 x10^3UL (RIF.0,2-1)
GRANULOCITI EOSINOFILI 2,5% (RIF. 0-7)
0,10 x10^3UL (0-0,9)
GRANULOCITI BASOFILI 0,5% (RIF.0-2)
',02 x10^3UL (RIF.0-0,2)
VELOCITA' DI ERITROSEDIMENTAZIONE 2 (RIF. 1-29)

GLUCOSIO 88 (RIF. 65-110)
CREATININA 1,15 (RIF. 0,65-1,20)
AST (GOT) 24 (RIF.10-35)
ALT (GPT) 21 (RIF.10-35)
GAMMA GLUTAMIL TRANSPEPTIDASI 11 (RIF. 10-71)

ORMONI
PROLATTINA (PRL) 13,8 (RIF.2,6-13,1)
ORM. LUTEINIZZANTE (LH) 2 (RIF. MASCHIO 1,2-8,6)
ORM. FOLLICOLO STIMOLANTE (FSH) 1,7 (RIF. MASCHIO 1,3-19,3)
TESTOSTERONE 5,44 (RIF. 1,75-7,81)



URINE E URINOCULTURA sono perfette

Come vi sembrano?
Sto faticando anche a trovare un posto che faccia uroflussometria. Secondo voi è un esame necessario?
Tra due settimane rifarà lo spermiogramma per vedere se con l'integratore ci sono miglioramenti e poi torneremo con tutto dall'andrologo
Grazie mille
[#17] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Personalmente penso che uroflussimetria in questo contesto non centri nulla, mentre aspettiamo gli esiti del nuovo spermiocitogramma per consigliarla al meglio

cordialità
[#18] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

se il marito non presenta sintomi o problemi urologici allo svuotamento vescicale e non ha un getto delle urine ridotto, l'uroflussimetria non costituisce un esame utile a definire il suo problema a riprodursi.

Ripeta l'esame del liquido seminale poi ci risentiamo.

Ancora un cordiale saluto.
[#19] dopo  
Utente 746XXX

Iscritto dal 2008
Gentili professori, scrivo dopo i mesi di terapia con in mano l'esito del nuovo spermiogramma di mio marito per chiedere a voi cosa ne pensate. Abbiamo fatto anche il test di capacitazione richiesto dalla mia ginecologa.

Volume: 6,4 ml
pH: 7,4
Concentrazione nemaspermica: 75 milioni/ml
Nemaspermi totali: 480 milioni
Concentrazione totale cellule rotonde: 16.500.000
Leucociti: 100.000
Cellule germinali immature: 22/100

Conta totale cellule rotonde/eiaculato: 105 milioni

Motilità progressiva 3%
Motilità non progressiva 16%
motilità totale 19%
spermatozoi immobili 81%

conta totale spermatozoi con motilità / eiaculato: 14.400.000

Spermatozoi normali 5%
spermatozoi atipici 95%
testa abnorme 76%
segmento intermedio abnorme 4%
coda abnorme 7%
residui citoplasmatici in eccesso 8%

CAPACITAZIONE
volume trattato: 1 ml
volume finale: 0,5 ml
Nemaspermi mobili totali: 15 milioni
motilità progressiva: 100%
forme normali: 6%

Mi sembra migliorato in numero (il doppio?) ma peggiorato in qualità.
La mia ginecologa aveva detto che se dalla capacitazione sarebbe risultato un numero superiore ai 5 milioni si poteva optare per una iui, altrimenti era necessaria una fecondazione di secondo livello. Ma che valore devo tenere come riferimento? 15 milioni oppure 6% di 15 milioni?
Grazie mille per la vostra gentilezza
[#20] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

il test di capacitazione sembra positivo ed è ai 15milioni di spermatozoi che si deve guardare.

Senta ora però in diretta anche l'andrologo di suo marito.

Ancora cordiali saluti.

[#21] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

premesso che non si capisce come un volume di 1 ml possa essere sceso a 0,5 ml e come dai 75 mil/ml nel liquido seminale, poi nel test di capacitazione non viene citato il numeroe la percentuale di forme normali, ma solo la motilità e tutto questo rende l'esame NON attendibile.

Per rispondere alla sua seconda domandl test di capacitazione serve per capire se procedere con una tecnica IUI oppure con inseminazioni in vitro ed il numero che ci chiede deve essere superiore a 1.500.000 spermatozoi/ml.

Ancora cordiali saluti
[#22] dopo  
Utente 746XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimi dottori, scrivo per comunicarvi che ieri dopo perdite strane ho fatto un test di gravidanza che è risultato positivo. Sono corsa al pronto soccorso dove mi hanno rilevato una probabile gravidanza biochimica. Segno che con gli integratori qualche cosa si sta finalmente muovendo! Grazie tante
[#23] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene...mai disperare soprattutto con test di capacitazione positivo!