Utente 251XXX
Salve ho 23 anni e da circa 5-6 mesi avverto sempre un fastidio al petto che spesso si iraadia dietro la schiena..questo fastidio a volte è dolore lieve e stando steso però quasi sempre mi passa.io essendo un tipo molto ansioso e ipocondriaco ho il terrore che questi sintomi sono indicativi di un infarto che prima o poi arriva.tengo a precisare che sono fumatore però di sigarette ultraleggere contenenti 0,1mg di nicotina,e sono sovrapeso però negli ultimi 2 mesi ho perso piu di 15kg e sto continuando a seguire una dieta e faccio 3 volte a settimana attività fisica(tapies roulant,addominali,stretching)..mi controllo quotidianamente la pressione e non supera mai i 110-80 anzi a volte è bassa dato che non utilizzo più zuccheri.inoltre bevo caffè decaffeinato e non uso più il sale nei cibi.Spero che qualcuno mi possa tranquillizzare su questi sintomi,e spero siano dovuti solo alla mia frequente ansia e ipocondria...vi ringrazio in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Sei seguito da un nutrizionista ?
[#2] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Onestamente no,ho semplicemente tolto dalla mia nutrizione carboidrati,frittura,grassi e zuccheri,alternando nella settimana carne bianca pesce insalata verdure bresaola fesa di tacchino giuncata e a volte carne rossa e altri cibi diciamo "genuini"....però ho sempre questi problemi da prima della dieta però tendo a specificare
[#3] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
bevo quotidianamente Danacol contro il colesterolo,e la mattina bevo latte 0 grassi e ricco di Omega3..la frequenza cardiaca a riposo durante la settimana mi si alterna dai 55 battiti ai 91 battiti al minuto...quando sto sul tapies roulant invece,secondo il contatore dell'attrezzo non supera i 130 battiti al minuto...la pressione invece ripeto che la misuro quotidianamente e il massimo proprio mi arriva a 110-80 però la maggior parte delle volte la massima varia tra i 95 e i 108 e la minima tra i 67 e i 78
[#4] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Se può ritornare utile,questi fastidi al petto e dolori alla schiena li sento maggiormente quando sono seduto,da steso mai e in movimento davvero raramente...inoltre soffro di cervicale dato che ho spesso malditesta!Le do queste info se possono ritornarle utili per tranquillizzarmi
[#5] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Una corretta alimentazione presuppone sempre la presenza di carboidrati, proteine e grassi. E sbagliato eliminare totalmente uno dei tre se non addirittura due dei gruppi alimentari fondamentali, per non parlare di eventuali carenze di oligoelementi. Ti consiglio di farti seguire d un nutrizionista.
[#6] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
ah la ringrazio per il consiglio...e per quanto riguarda i dolori che ho descritto,dato che li ho da prima di iniziare la dieta,forse anche di più di 5-6 mesi,stando a tutto ciò che ho scritto cosa sento,quando li sento ecc,cosa mi dice dottore?è dettato tutto dall'ansia?dato che sono ansioso e ipocondriaco
[#7] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
E molto probabile, per scrupolo parlane con il tuo curante
[#8] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
grazie per le delucidazioni dottore;per quanto riguarda i valori scritti precedentemente dei battiti e della pressione,che misuro quotidianamente,cosa ne pensa?
[#9] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Direi che siamo perfettamente nella norma
[#10] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
quindi il ciò mi porta ancora di più a pensare che sia tutto dettato dall'ansia.Anche se l'unica cosa che mi preoccupa è che quando ho questi dolori e pressioni,si irradiano dietro la schiena anche,e terminano nel momento in cui assumo posizione distesa.Mi scuso per le mille domande,ma essendo un tipo molto ansioso e ipocondriaco,mi rovino leggendo su internet i sintomi delle varie malattie,ad esempio l'estate scorsa avevo sempre malditesta causato da cervicale molto probabilmente,e leggendo i sintomi credevo di avere qualcosa al cervello;ilnvece questi dolori petto e schiena li ho davvero da tanto tempo,e ciò mi conforta da un lato perchè se fosse qualcosa a livello cardiaco credo che non durerebbe così tanto.