Utente 177XXX
Salve. Io e la mia compagna (tutti e due 36 anni) stiamo tentando da diverso tempo di concepire un figlio. Ho fatto diversi spermiogrammi con dati spesso diversi. Su indicazione dell'andrologo, da un po' di mesi prendo una pasticca al giorno di tamoxifene (in alcuni spermiogrammi la concentrazioni di spermatozoi era molto bassa: 8) e di Ferylor (L-arginina). Figli niente. L'ultima spermiogramma (ovvero dopo terapia con Tamoxifene e Fertylor) indica che gli spermazoi sono aumentati: 22 mln/ml), la mobilità progressiva lenta a 60' sembra essere diminuita (solo il 5%) e la viscosità è definita come anormale (filamento di 15 cm). La viscosità era indicata come eccessiva anche in alcuni vecchi spermiogrammi.
M domandavo se l'arginina potesse avere un qualche effetto negativo sulla viscosità o se in generale si possa fare qualcosa per migliorare la viscosità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Cerca nel dizionario medico il significato di

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIAVARI (GE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

sarebbe necessario avere uno o più esami nella loro interezza per valutare sia l'attendibilità che lo stato delle cose. Inoltre diamo per scontato che dalla visita non sono state trovate altre patologie e chhe i dosaggi ormonali siano nella norma, o sbaglio? Più notizie ci riesce a fornire più il consiglio sarà efficace.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Confermo che i dosaggi ormonali sono nella norma e la spermiocoltura e urinocoltura non hanno mai rilevato niente.
A 19 anni sono stato operato di varicocele. Durante l'ultima visita (qualche mese fa) l'andrologo mi ha detto che il varicolce non era completamente risolto) e che comunque, un nuovo intervento non avrebbe aiutato a facilitare il concepimento.

Riporto comunque alcuni dei dettagli di vari spermogrammi:
1) conc. spermatozoi: da un minimo di 5 mln/Ml a un massimo 54
2) Volume eiaculato: da um mino di 11 mln a un massimo di 318
3) Movimenti progresivi rapidi + lenti: da un minimo di 5 a un massimo di 34%
4) Forme normali: da un mino di 2% a un massimo di 11%
5) Viscosità / consistenza: a volte definita come "normale", a volte "aumentata +++" e l'ultima volta come " anormale filamento di cm 15" (il valore di riferimento è definto come "normale <= 2 cm).
6) test di vitalità: da un minimo di 48% (l'ultimo dopo tamoxifene e L-arginina) a un massimo di 70%
7) IgG Mar Test: a volte negativo a volte non valutabile



[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIAVARI (GE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Così non sono in grado di aiutarla, se mi copia e incolla l'ultimo esame vedrò cosa posso suggerirle.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Copio e incollo l'ultimo spermiogramma:
Astinenza giorni: 3
Coagulo: si
Fluidificazione completa: si dopo 60 minuti
Colore: grigio opalescente
Consistenza: anormale, filamento di cm 15.
Volume (mL): 3
pH: 8
Numero di spermatozoi: 22 mln/ml
numero totale spermatozoi eiaculato: 66 milioni
Motilità (%, 60'):
PR motilità progressiva rapida + lenta (a+b): 5
NP motilità non progressiva (c): 15
immobili (d): 80
Agglutinazione spontanee: No
Morfologia: forme normali: 6%, forme anormali: 94%
Anomalie della testa: 49, anomalie del tratto intermedio: 9, anomalie della coda: 7, malformazioni complesse: 29.
Eritrociti: assenti, Cristalli: assenti, flora batterica: assente, Cellule epitel: assenti
IgG Mar Test: non valutabile
Test di vitalità: 48%

Ringrazio in anticipo per qualsiasi commento

[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIAVARI (GE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
sembra che l'esame segua i criteri del WHO 2010 e se così è, l'unico dato anomalo è la motilità, infatti lei ha una astenoteratozospermia, sul filamento di cm 15 di cui esprimo dubbi, non essendo presente nessun altro dato nè macroscopico nè microscopico (ad esempio il numero dei leucociti) sembrerebbe di ignota natura. Tuttavia , rispondendo al suo primo quesito l'arginina non modifica la viscosità seminale mentre alla luce della terapia che sta facendo, eseguirei un controllo ormonale per valutare l'integrità dell'asse ipotalamo ipofisi gonadi.

Un cordiale saluto
[#6] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dott. Maretti,
la ringrazio molto per il suo contributo. Dalla sua risposta deduco che esistano esami che possano suggerire possibili cause della astenoteratozospermia e che non sono stati inclusi nel mio spermiogramma. Me li potrebbe indicare, per favore?
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIAVARI (GE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
ho parlato di astenozoospermia e non di teratozoospermia e comunque gli esami ormonali sono: LH, FSH, E2, PRL, Testosterone tot.

Cordialità
[#8] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la risposta. Avevo capito dal suo messaggio che esistevano esami di tipo macroscopico o microscopico per individuare cause di astenozoospermia - tipo spermiogramma - più che esami ormonali. Ma evidentemente mi sbagliavo