Login | Registrati | Recupera password
0/0

Macchie sul pene

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011

    Macchie sul pene

    Buongiorno, volevo un suo parere
    da ieri mi sono comparse delle macchie (come dei puntini, e un forte arrossamento al prepuzio). Anche la pelle intorno al prepuzio tende a ringonfiarsi e mi dà fastidio

    Premetto che la medesima cosa mi era successa 4 anni fa.
    Ho una moglie, ho rrapporti SOLO con lei, ho una vita sessuale assolutamente sicura, anche se nn protetta poiche' stiamo cercando un figlio.

    La cosa che mi lascia un pò stranito e' che ho ei leggeri dolori anche al basso ventre.

    E' una cosa grave? pericolosa?
    Ho fatto gli esami del sangue 15 giorni fa (non avevo pero' questo problema) completi ed ero PERFETTO.

    Quattro anni fa, sempre a seguito di un rapporto con mia moglie, mi era venuto prima un grande febbrone, poi una fortissima irritazione.
    questa volta e' meno forte. E' fastidiosa, ci sono alcune parti del prepuzio normali, altre rossissime, altre con delle bollicine come se fossero irritazioni, allergie o puntre di zanzara.

    La ringrazio per l'attenzione, la mia paura e' che pssa trattarsi di qualcosa di grave






  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 214 Medico specialista in: Dermatologia e venereologia

    Perfezionato in:
    Medicina estetica

    Risponde dal
    2010
    Caro utente

    anzitutto tranquillizzi le ansie eccessive: direi che se il sintomo permane sarebbe opportuno effettuare una visita dermato-venereologica per escludere varie cause di una potenziale balanopostite

    se vorrà approfondire la questione nell'attesa della visita può leggere in www.balanopostite.it o nei consulti di medicitalia ( www.medicitalia.it ) per il resto per ora si astenga da rapporti non protetti

    saluti a lei


    Dr.ssa Silvia SUETTI - Dermatologa e Venereologa
    ROMA STUDIO DERMOVENEREOLOGICO
    www.latuapelle.org

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    la ringrazio dottoressa
    in effetti sono soggetto molto ansioso lo ammetto.


    Il fatto che a distanza di quattro anni si sia ripresentato può nascondere o evidenziare patologie piu' serie?

    ed anche nel caso fosse balanopostite, è una malattia curabile che non mette a rischio la vita?

    La ringrazio moltissimo. Quanto tempo devo attendere prima di verificare l'eventualita' di una visita specialistica?

    grazie!



  4. #4
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    buonasera dottoressa
    oggi ho effettuato una visita dermo venerea da uno specialista
    mi ha diagnosticato una balanopostite da candidosi

    a destra ho linfonodi ingrossati e dolorsi alla palpazione

    Secondo lui, non e' assolutamente nulla di grave. Solo una malattia infettiva che si cura tranquillamente.

    Lei cosa ne pensa? posso stare tranquillo?



  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    aggiungo, mi permetto....sento un po' i linfonodi sotto la gola ingrossati, e avverto un po' di dolori all'altezza del rene.

    Solo che causa la mia vera malattia "ipocondria", io sono entrato nel loop.

    Devo fare ulteriori accertamenti? Esami del sangue? Questa infezione potrebbe nascondere pattologie leucemiche o tumorali?

    io ho fatto un check up completo del sangue venti giorni fa, ed erano perfetti (tranne il colesterolo un po' alto) anche l'elettroforesi e il Psa......oltre all'emocromo, etc..


    mi scusi ma sono agitatissimo per questo gonfiore che sento sotto il collo e i dolori alla schiena

    ad oggi, non ho febbre





  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 2346 Medico specialista in: Dermatologia e venereologia

    Risponde dal
    2005
    mi permetto di aggiungere il mio parere, semplice e schietto: occhio ai loop!

    Stia attento a non cadere in un problema di ipocondria e si rivolga allo specialista dermatologo venereologo che potrà aiutarla (anche con un buon colloquio)

    cari saluti


    Dr. Luigi Laino, Dermatologo e Venereologo
    Dirigente Medico Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico
    www.latuapelle.org

  7. #7
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    dottore, la ringrazio per la schiettezza.
    il problema e' proprio quello
    io sonoi n terapia per Dap e ipocondria (psichiatrica e psicologica)
    Ieri ho effettuato al visita dal dermatologo venerologo che mi ha detto che e' una semplicissima candida. Che ho linfonodi inguinali infiammati a destra,
    Pero' il fatto che mi voglia rivedere tra due settimane, mi ha messo ansia.

    Lui mi dice che non e' nulla di che, ma io vivo di terroree che possa essere un'infezione che nasconde altro, che possa esserci una leucemia in corso o qualche forma di tumore....

    anche se ho fatto un check up di esami del sangue 15 giorni fa ed erano perfetti.

    ma non riesco a mettermi tranquillo!



  8. #8
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Buongiorno,
    scusate l'insistenza

    lA situazione sta migliorando, informo il dermatologo che mi ha visitato
    e gli dico che pero' stranamente ho ua strana sensazione di lieve fastidio al pube se mi chino, e all'altezza dei reni e che sotto la gola sento i linfonodi un po' ingrossati.

    Non ho febbre non ho altro.

    Allora, il medico mi dice Che non siamo nell'ambito della candida, ma di una malattia infettiva.

    A questo punto sono nel terrore. Puo' essere qualcosa di grave? Sono veramente spaventato.
    Considerata anche la mia ipocondria mi chiedo.....
    malattia infettiva o infiammatoria.....ma puo' nascondere altro? ripeto, 15 iorni fa gli esami del sangue erano perfetti.

    Potete darmi qualche chiarimento? non capisco piu' niente e sono veramente nel terrore totale!



  9. #9
    Indice di partecipazione al sito: 2346 Medico specialista in: Dermatologia e venereologia

    Risponde dal
    2005
    Ehi caro utente, così non va proprio!

    Forza, cerchi di razionalizzare la cosa con tutti i limiti della sua situazione che pur comprendo molto bene: credo che lei sia ben seguito; fra l'altro consideri che non tutte le patologie che manifestano segni di questo genere sono degne di nota, anzi può essere vero il contrario: cerchi quindi di farsi spiegare bene le cose e si faccia comporre in tempi ragionevoli la diagnosi; da qui noi pur volantina aiutare non possiamo ipotizzare alcunché
    Abbia fiducia e mi raccomando..!


    Dr. Luigi Laino, Dermatologo e Venereologo
    Dirigente Medico Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico
    www.latuapelle.org

  10. #10
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Dottore innanzitutto la ringrazio per la comprensione umana

    a distanza di tre giorni, il pene sembra NETTAMENTE migliorato, il rossore e' diminuito e anche il dolore
    rimane un po' di senso di pressione alla prostata quandi si accumula l'urina
    e un po' di dolore ai linfonodi.

    E' chiaro che io sia in loop da ipocondria, perche' se una candida reagisce ad un farmarco evidentemente era una candida.
    l'unica cosa che mi terrorizza e' che possa dipendere da patologie neoplastiche o di altro tipo, gravi o irrisolvibili (e qui immagino sia la mia vera malattia a parlare)

    poi penso che ho fatto gli esami del sangue completi 15 giorni fa ed erano completi, e razionalizzo che ovviamente le possibilita' di un0insorgenza di patologia grave non sia cosi' elevata.

    Pero' la paura e' tanta
    al di la' dell'impossibilita' di una diagnosi a distanza, secondo lei puo' essere secondo la sua esperienza, una patologia compromissoria o letale?





  11. #11
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Le chiedo un'ultima cortesia. Dal punto di vista dermatologico la situazione e' nettamente miglirata. Tuttavia, prima della minzione, sussiste un senso di pressione sopra il puble e un dolore saltuario dietro la schiena esattaente in corrispondenza (come altezza) del pube.
    Una candida può avere come effetto "collaterale" un 'infiammazione della prostata? o un'infiammazione cistitica?

    oppure puo' essere il contrario?

    questo mi spaventa, che nn ci sa qualche problema grave ai reni o alla prostata che ha scatenato la candida

    grazie!
    mi scusi ma altre notte in bianco



  12. #12
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    buongiorno.
    aggiorno sui sintomi sperando in una risposta.
    Il pene e' ormai qasi completamente guarito. sono rimaste un paio di puntini rossi e nulla piu'

    Febbre continuo a non avene.
    L'unico fastidio che avverto è che quando mi chino in avanti, o comprimo il pube
    o poco prima di fare pipi', avverto un senso di pressione (non dolore, pressione) e se mi chino in avanti a votle sento una sensazione di fastidio al basso ventre, al fianco destro e alla parte bassa della schiena.

    E' possibile che ci sia una compromissione di altri organi? quindici giorni fa ho effettuato esami completi del sangue (non avevo problemi in atto)
    ANALISI EFFETTUATE IL 16 APRILE 2012 e non davano alcunchè di specifico.
    Urea 29 10.59
    Glucosio 93 60-110
    Biluribina Totale 0.86 fino a 1
    Diretta 0.12 fino a 0.20
    I Indiretta 0.74


    Proteine 7,4 06-ago

    Proteinemia Frazionata
    Albumina 61,2 55-68
    Globulina Alfa 4.6 2.9 a 4.9
    Globulina Beta 8.9 7.1 - 11-8
    Globulina Gamma 13.6 11.1.-18.8

    Acido Uruco 5.8 3.4 -7

    AST GOT 22 40
    ALT GPT 36 45
    Emoglobina Glicata 5.7 6

    Piastrine 330 400
    Luecotici 7.95 4.10.80
    Eritrociti 5.16 4-6,20
    Emoglobina 15 dic-17
    Ematocrito 46.5 37-53
    Volume Globulare Medio 90.3 70--08


    Leucogramma Citochimico
    Cellule Neutrofile Perossidasi 67 50-70
    Esinogile 3 4
    Basofile 1 2
    Lifontiche 20 45
    Monocitiche 7 04-ago



    Velocià eterosedimentazione 12 15


    PAP 2.13 2.47

    ELETTROFORESi
    Albumina 61.2 66,1
    Alfa 1 4,6 4.9
    Alfa 2 8,9 11.8
    Beta 11.7 !3.1
    Gamma 13.6 11.1 - 18.8


    Mi chiedo. e' il caso che mi faccia un'eco addominale o che? altre indagini? o e' tutto nella norma? vi prego, aiutatemi, non vivo piu'

    a presto






  13. #13
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Buongiorno dottore, e' l'ultimo messaggio ma spero questa volta di poter ottenere risposta.
    A distanza di quattro dalla cura, il pene e' tornato perfetto, non ho piu' dolori durante la minzione, ne' arrossamenti.

    permane invece un senso di bruciore e di fastidio al basso ventre e al fianco destro, che sembra piu' quasi qualcosa d'intestinale.

    e' possibile, mi chiedo, che la candidosi abbia smosso infiammazione e che tutto sia risolvibile cosi'?
    insomma, sembra che la cosa stia andando verso una soluzione benigna'?

    la ringrazio




  14. #14
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    lo so che a distanza e' difficile stabilirlo ma credetemi, la mia malattia (ipocondria) mi sta devastando.

    la minzione e' regolarissima, non ho febbre non ho arrossamenti ne' nulla

    ho semplicemente questa sensazione di gonfiore a volte, o di tensione al basso ventre
    soprattutto quando schiaccio che mi dà brevi scosse al fianco destro

    Gli esami del sangue COMPLETI fatti20 giorni fa, erano perfetti.

    Sono a rischio di brutte patologie? credetemi non dormo piu'

    il 30 ho il controllo con il dermatologo ancora, ma mi chiedo se non e' il cso di correre a fare ecografie

    aiutatemi perche' sto letteralmente impazzendo.

    scusate






Discussioni Simili

  1. Palline sul pene
    in Dermatologia e venereologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15/05/2012, 22:21
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18/05/2012, 13:24
  3. Asta del pene con pelle secca
    in Dermatologia e venereologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04/05/2012, 18:34
  4. Bolle sull'asta del pene
    in Dermatologia e venereologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02/05/2012, 21:33
  5. Dopo quanto posso espormi al sole se
    in Dermatologia e venereologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05/06/2012, 11:53
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,28        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896