Utente 251XXX
Buona sera, ho 57 anni e da circa 3 settimane a causa di una ipercolesterolemia e(260) e TG(250) LDL 164, sovrappeso: 94kg; 178 h ; pratico sport 2 volte a settimana, non sono riuscito con la dieta anche prolungata a riportare quei valori nella norma, e pertanto dal medico di MG mi è stato prescritto il Torvast 20 mg 1 c die. Ho notato come in una sequenza temporale con l' assunzione del Torvast, un certo calo del desiderio e insomma una certa difficoltà..... Le chiedo se prima di sospendere il farmaco è opportuna una visita Andrologica? , o che cosa? Si può ipotizzare un eventuale terapia con Testosterone. Anche perchè sospendendo il farmaco mi terrei la dislipidemia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

alla luce della sua storia clinica un buon controllo andrologico è consigliabile per verificare quali cause abbiano potuto portare al calo sex. La situazione attuale è più da attribuire ad una sindrome metabolica e non all'uso di statine, gli esami permetteranno una valutazione oggettiva.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Se ho capito bene Il farmaco assunto è un po come la "classica goccia che ha fatto trabboccare il vaso?" Mi dia delle speranze ci sono delle cure? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

nel maschio in sovrappeso la sindrome metabolica causa una riduzione della produzione di testosterone e sia la dieta che l’attività fisica migliorando il quadro metabolico detrerminano un incremento della produzione del testosterone. Quindi si avvicini allo specialista che prima di tutto dovrà fare una diagnosi.

Cordialità
[#4] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore, farò ciò che Lei mi consiglia, ma Le sarà certamente capitato,di notare che nel web ci sono suoi colleghi che sparano a zero sulle statine come causa di impotenza o DE giustificato dal meccanismo che dal colesterolo si produce testosterone ecc.ecc. In Medicina si sa molti temi sono controversi.Però se Lei postula un'altra causa avrà certamente i suoi buoni motivi suffragati scientificamente.
Grazie di nuovo e la saluto cordialmente.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
le diagnosi si fanno anche per esclusione e poichè dalla sua anmnesi è indicato il sovrappeso prima di fare diagnosi affrettate è utile eseguire un esame ematochimico con una valutazione generale metabolica ed un dosaggio ormonale che insieme sveleranno ogni dubbio.

Ancora un cordiale saluto
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

non si fermi alla statine e cerchi di affrontare a 360° il suo complesso problema sessuale ed in questo senso devono essere considerate le sagge indicazioni date del collega Maretti.

Detto questo poi le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/231-farmaci-interventi-possono-danneggiare-sessualita-maschile.html .

Un cordiale saluto.

[#7] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Grazie ancora al Dr.Maretti, e grazie al Dr Beretta, è proprio così :un complesso problema. Fisso subito un appunt. con andrologo della mia citta. Vi farò sapere.
Saluti vivissimi
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatta la valutazione andrologica, ci aggiorni !