Utente 162XXX
Gentilissimo dottore, mi scuso se forse non sarò molto chiara, e per le troppe domande! Dunque circa 1 mese e mezzo fà ho iniziato con una lombosciatalgia, dolore forte alla gamba sinistra, dal gluteo in giù, a detta del medico sciatica, pochi giorni dopo ho iniziato ad avere dei ponfi di orticaria a detta del medico, per qualcosa che mi aveva dato problemi di allergia, richiesta visita dermatologica, le bollicine sono simili a punture di zanzara, e le ho prevalentemente su braccia e tronco. Il dermatologo mi dice che dovrebbero essere punture di acari, danno prurito e si gonfiano e poi si sgonfiano. Insomma sembrava tutto a posto fino a quando ieri sera mi stavo spogliando ed ho visto al polpaccio altezza giuntura posteriore del ginocchio
una zecca molto piccola, mia figlia l'ha asportata con una pinzetta dopo averla bagnata con olio, mi sono recata immediatamente al pronto soccorso, il chirurgo mi ha guardata e mi ha detto che non era rimasto nulla, mi ha prescritto il bassado per 6 gg. Le premetto che per la sciatalgia stavo prendendo il brufen da 600 mg,
Quello che ho notato però è che da questa mattina il dolore alla gamba destra è quasi del tutto scomparso, improvvisamente. Ora mi chiedo è possibille che la zecca l'avessi indosso da più di un mese procurandomi queste bollicine, tipo punture di insetti? e la sciatalgia? Mi hanno spiegato che se l'avevo da tempo sarebbe stata gonfia e grande, la mia era piatta e piccolissima, tipo un piccolo neo. Al pronto soccorso mi hanno chiesto se avevo avuto febbre, ma prendendo il brufen, me ne sarei accorta? La ringrazio in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Gallo
24% attività
8% attualità
16% socialità
GROSSETO (GR)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
Gentile utente, le domande che le hanno posto al pronto soccorso servivano per capire se la zecca potesse averle trasmesso una malattia di nome borreliosi (o Malattia di Lyme) che è un eritema cronico migrante, e che dà, per l'appunto, febbre. Solitamente la relazione temporale tra infezione e malattia cutanea non è così immediata, nonostante ciò le consiglio vivamente di fare dei controlli ripetuti nel tempo e tra 3-4 mesi dosare gli anticorpi anti-Borrelia per vedere se la zecca le ha trasmesso questa patologia infettiva. Faccia mente locale e cerchi di ricordare quanto tempo fa è andata in un parco o in una zona con dell'erba e se in quell'occasione aveva indossato dei pantaloni molto corti o una gonna. Se la zecca si l'ha morsa e si trovava lì da più di un mese, potrebbe in teoria essere la causa dei disturbi da lei riportati, tuttavia solo un' accurata visita può aiutare a formulare una diagnosi di certezza. La terapia con l'antibiotico è corretta, mi domando se 6 giorni siano sufficienti... ne parli comunque con il suo dermatologo di fiducia al quale farà riferimento per le cure e gli accertamenti del caso.


Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dottore, grazie per aver risposto alle mie domande! Ieri sono andata dal mio medico, il quale mi ha fatto vedere dal dermatologo del suo studio, a sua detta molto bravo e che lavora in un noto ospedale romano, mi guardato il punto dove era la zecca con uno strumento ed ha detto che all'interno non era rimasto nulla, c'erano solo le crosticine, gli ho detto delle bollicine che ogni tanto mi escono e poi vanno via e che lui in precedenza mi aveva già visto, dichiarando sicuramente punture di acaro, e anche ieri mi ha ripetuto che non c'entrano nulla con la zecca. Nessuno mi aveva parlato però di fare questi esami di controllo, anche se devo dire, che leggendo su internet avevo preso la decisione di farlo: L'antibiotico il pronto soccorso mi ha detto di prenderlo per 6 gg, il mio medico non mi ha dato disposizioni in merito, penso che lo ricontatterò prima di smetterlo, anche io avevo letto in internet che va preso per almeno 20gg! Se smetto l'antibiotico fra 6gg, quando posso fare l'esame del sangue? Comunque dottore il dolore della sciatica ancora c'è, un pochino di meno ma c'è, per cui penso che non c'entri nulla! Per rispondere ha quando ho preso la zecca, non lo so, perchè ho un giardino ed un piccolo barboncino, anche se trattato con antizecche. Posso dire che io di solito faccio la doccia, e non guardo molto il mio corpo, la settimana scorsaho fatto un bagno rilassante e penso me ne sarei accorta! Quello che mi chiedo è questo: di solito le zecche si gonfiano e crescono quando è tanto che è sul corpo, oppure resta sempre piccolissima e piatta come la mia? Mi scuso per la lungaggine e la ringrazio per la pazienza! Buona serata!
P.S. Ho letto in internet che nei pronto soccorso hanno dato anche altri tipi di antibiotici, ma io quando ho chiesto al medico al pronto soccorso, mi ha esplicitamente detto che contro la zecca esiste solo questo antibiotico, ma mi copre per le malattie che può trasmettere? E poi ancora, perchè quando ho parlato ai medici della zecca, erano tutti tranquillissimi, come se fosse una cosa normalissima, da niente ed invece io sono nel panico?
MI SCUSIIII ANCORA PER LA MIA LUNGAGGINE
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Gallo
24% attività
8% attualità
16% socialità
GROSSETO (GR)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
Gentile utente, le sue domande mi mettono in difficoltà perchè lei è estremamente precisa e mi pone domande specifiche, alle quali dovrebbe rispondere chi l'ha visitata, perchè quello che posso fare io è solo fornirle spiegazioni generali a domande mediche. Mi spiego meglio: la terapia antibiotica di soli 6 giorni nel caso di borreliosi a mio parere è insufficiente,ma è il medico che la visita a decidere la terapia idonea in base a numerosi parametri che scaturiscono dalla visita. Ad esempio, età, peso, funzionalità epatica e renale, sede della lesione etc etc... Il limite dei pareri a distanza è proprio legato al fatto che non possono sostituire la visita, pertanto non si può dire se chi l'ha visitata abbia ragione o meno. Sicuramente credo che i colleghi abbiano avuto degli ottimi motivi per suggerirle quella terapia. Infine perchè gli anticorpi possano positivizzarsi ed essere quantitativamente significativi nel sangue deve passare qualche mese, ed è questo il motivo per cui io consiglio ai miei pazienti di effettuare l'esame a distanza. A volte le zecche parassitano i nostri cani, per cui le consiglio vivamente di far visitare anche il suo cane, potrebbe essere stato lui la fonte. Le zecche si nutrono di sangue e crescono (si gonfiano di sangue) abbastanza rapidamente, ma la medicina si sa, non è una scienza esatta... per cui è difficile dire se era lì da poco o molto tempo.
Quello che le suggerisco è di parlarne anche con il suo medico di famiglia e sentire il suo parere, dopodichè interpellare nuovamente il dermatologo per esporgli questi suoi dubbi.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio dottore per la pazienza dimostratami. Farò come lei dice, ne parlerò con il mio medico, Le auguro una buona giornata e buon lavoro
[#5] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dottore la volevo informare che fisicamente sono molto magra, peso 43 chili e sono alta 1,55,comunque il mio medico mi ha prescritto l'antibiotico per 10gg
La ringrazio ancora, buona serata
[#6] dopo  
Dr. Alessandro Gallo
24% attività
8% attualità
16% socialità
GROSSETO (GR)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
Si figuri, è un piacere.... visto il suo peso il dosaggio dell'antibiotico sembra corretto e concordo con il suo medico curante. Auguri di pronta guarigione
[#7] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dottore, le scrivo ancora per avere un suo consiglio, Le premetto che sono ancora qui' a combattere con l'ernia discale, ma non le scrivo per questo. Sono 2gg che ho dei sintomi che vorrei se possibile poter essere infezione per la zecca. Le dicevo sono 2gg che ho le ginocchia come se fossero addormentate e dolore ai muscoli delle cosce, parte anteriore, se cammino è come se avessi perdita dell'equilibrio, cerco di passare vicino a mobili o pareti, il medico che mi ha visitato ha detto che dipende dal'ernia del disco, ma non dava sintomi di intorpidimento? poco fà mi sono ricordata del morso della zecca e siccome è passato un mese, non vorrei che i sintomi fossero della malattia delle zecche e non della schiena? La ringrazio in anticipo buona serata

,