Utente 251XXX
Buongiorno Gentili Dottori,
ieri sera un cane randagio mi ha morso sulla parte posteriore del ginocchio dx.
Premetto che questo morso mi ha lasciato tre ferite (i denti del cane) non profonde e tra l'altro indossavo un paio di jeans che neanche si sono bucati dopo l'episodio.
Forse sbagliando, temendo un codice bianco, mi sono recato in guardia medica e un vostro collega dopo aver medicato la ferita mi ha subito rassicurato prescrivendomi per precauzione la profilassi antitetanica (che ho appena eseguito) e una cura antibiotica (Augmentin 1000 - 1 al dì x 6gg.).
Personalmente non mi sento preoccupato però volevo chiedere se questa cura bastasse oppure se dovrei fare delle analisi di laboratorio per escludere eventuali infezioni.
Un'altra domanda..è vero che in Italia non sono più registrati casi di rabbia?

Grazie anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
In Italia la rabbia ha registrato rari episodi verificatisi soprattutto ai confini italici del nord-est.

In ogni caso è opportuno rivolgersi presso l'ufficio di Igiene di competenza.

Se l'animale è sospetto e non è possibile tenerlo in osservazione nei giorni successivi al morso, è indicata la vaccinoprofilassi antirabbica che consente, data la lunga incubazione della malattia, l'instaurarsi di una risposta immunitaria efficace prima che il virus attacchi il sistema nervoso centrale.

Saluti