Utente 251XXX
Buongiorno,ho 43 anni e soffro da molto tempo di eiaculazione precoce.Un pò di anni fà sono stato visitato da un Urologo molto molto famoso il quale effetivamente riscontrò il problema sia di eiaculazione precoce che di leggera disfunzione erettile con una piccola infiammazione alla prostata.Mi diede come cura all'inizio delle pillole per la prostata e poi successivamente Seroxat e Cialis.Ora il problema è che effettivamente dopo circa un mese di assunzione continua di Seoxat riuscivo a controlalre il riflesso anche una ventina di minuti o piu,però con il passare del tempo questo controllo diventava sempre minore (nonostante l'assunzione giornaliera di Seroxat)...ritornando dopo un anno ai valori iniziali (circa 1 minuto).Ritornando dall'urologo mi disse che c'era poco da fare e che i farmaci erano quelli..in poche parole mi disse che sarei dovuto andare da lui quando sarebbe uscit ala famosa Priligy.Comunque visto l'insuccesso del Seroxat lo abbandonai definitivamente (che senso aveva prendere un antidepressivo se non ottenvo risultati?).Ora vorrei prendere questa famosa pillola Priligy otterrò qualche successo?Potrò durare una quindicina di minuti oogni volta che la prendo o passerò da 1 minuto a 3 minuti??Inoltre come mai fate pubblicità di andare dall'andrologo per risolvere eventuali problemi ma poi quando date farmaci come cialis o priligy bisogna farsi un mutuo?la sessualità è un dono per pochi o è per tutti?possibile che 3 pillole di priligy costano 90 euro??e se una persona ne deve fare uso per un mese parecchie volte ..magari aggiuggendo anche cialis o latro..che deve fare il malcapitato...ipotercarsi una casa??Capisco che non si dovrebbero prendere farmaci su Internet (che poi alla fin fine..hanno anche loro il principio attivo come l'originale...basta non andare su marche strane..)...ma come si fa a prenderli in farmacia con questi prezzi???Voi andrologi dovreste fare una battaglia contro le case farmaceutiche,se il frmaco venisse venduto a prezzi modesti tutti potrebero acquistarlo in farmacia ed il mercato su Internet svanirebbe...mentre adesso le case farmaceutiche fanno i soldi sui poveri sventurati!!!Grazie per la risposta che vorrete darmi...cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la dutasteride (priligy) è abbastanza simile alla molecola che prendevba precedentemente, ma non idewntica, per cui le possibilità ci sono, ma noin mi scandalizzarebbe se il successo fosse solo parziale. A causa dedl prezzxo la dutasteride è il farmaco meno vendutio d' Italia, circa 16 pezzi al mese nella mia regione (Emilia). In alternativa q1ualora non funzionasse, vi sono farmaci antidepressivi triciclici, di costo assai basso e di efficacia similare. ne parlio col collega.
[#2] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Ma il principio attivo della priligy non dovrebbe essere la dapoxetina?Quali sono questi antidepressivi triciclici di efficacia similare?vanno presi continuativamente??gli effetti colalterali sono sempre gli stessi....cioè dopo qualche mese di assunzione problemi di erezione???grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
pardon ha ragione, dapoxetina. Errore di stumpa. Gli effetti collaterali dei triciclici possono essere maggiori, soprtattutto a livelli ansiosi, e vanno assunti continuativamente, ovvero al moneto aseconda della sua risposta. Senta il collega.