Utente 251XXX
Salve,
allora vorrei spiegare la mia situazione fin dagli inizi così voi possiate avere una panoramica generale. 2 anni fa lamentai episodi di dolore al testicolo dx associati a vomito e febbre regrediti con terapia antibiotica.
Scorsa primavera nuovo episodio regredito con antalgici.
E questo inverno ebbi di nuovo dolori e mi feci vedere da un urologo che mi consigliò di fare un' ecografia. La ecografia dice che tutte le parti dei testicoli dx e sx sono nella norma. L'urologo mi disse che probabilmente era un idatide la mia. Dopo poco tempo questi dolori mi passarono ma è da un po che il testicolo sx, sta volta, mi fa male. Al tatto mi sembra ci siano più "vene" nella parte sinistra dello scroto che in quella destra. Non ho un erezione duratura,non sempre raggiungo l'eccitamento completo. Chiedo un consulto su cosa potrebbe essere perchè non riesco piu a capire niente di questo problema. Grazie in anticipo a tutti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la negatività del referto ecografico,nonché della visita andrologica,escluderebbe la presenza di un varicocele,così come di altre patologie a carico dell'unità funicolo/testicolo,bilateralmente.Non esiste una correlazione tra il relativo deficit erettile e la sintomatologia scrotale.Non resta,a questo punto,che seguire le indicazioni dello specialista di riferimento reale.Ha mai eseguito uno spermiogramma con coltura?Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente
la sintomatologia che lamenta al testicolo sembrerebbe più da attribuire ad una problematica infiammatoria/infettiva che come giustamente consigliata dal collega merita un approfondimento con esami culturali specifici. Il calo erettivo potrebbe dipendere da una situazione contingente e anch'essa merita un approfondimento attraverso una visita specialistica.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Ah quindi dite che la varicocele non sia presente? Mi sembra strano perche io sento tutto ingrossato e "varicoso" nella parte sinistra dello scroto,sotto al testicolo. Se non è questo il problema cosa potrebbe essere? e la disfunzione erettile da cosa potrebbe essere data? dalla mancanza di testosterone?
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

la visita permetterà allo specialista di valutare se è necessario un ecodoppler per valutare se è presente il varicocele ed altri esami che serviranno per rispondere alle sue domande.

Cordiali saluti