Utente 104XXX
Buongiorno egregi dottori

Sono un ragazzo di 27 anni ed è da circa un annetto che avverto dei lievi fastidi al testicolo dx (senso di torpore pesantezza) che col tempo si sono spostati anche verso l'inguine. Volevo puntualizzare che circa un annetto fa avevo degli scoli dal pene curati e immediatamente scomparsi. Ultimamente ho fatto analisi urine + spermiogramma con risultati del tutto negativi per germi comuni e miceti. Ho effettuato anche ecografia testicolare.. c'è la presenza di epididimite, e 2 cisti, con piccolo quadro di varicocele tutto sul testicolo destro.. dal pene è un paio di giorni che fuoriescono degli scoli di liquido a volte biancastro a volte trasparente piu o meno appiccicoso, non molto maleodorante.. L'urologo che mi ha visitato, ha escluso categoricamente infezioni o simili e mi ha detto di star tranquillo e rifare ecografia fra 6 mesi.. Io sinceramente non sono tranquillissimo.. cosa mi consigliate di fare?? grazie mille.. cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
difficilmente le secrezioni indipendenti dalla minziona sono da etichettarsi come "fisiologiche", motivo per il quale è necessario capirne la causa ed eventualmente trattarle con terapia antibiotica appropriata. Utile coltura delle secrezioni con apposito tampone.
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dott. Scalese grazie per la sua tempestiva risposta.
Lei quindi mi consiglia di fare un tampone uretrale? Io innanzitutto vorrei escludere infezioni, e vorrei tranquillizzare la mia partner (con la quale pratico dei rapporti protetti, ma al contempo pratichiamo pure rapporti orali).. Quindi per escludere gonorrea et alias non bastano esami colturali di urine e liq seminale? Intanto i "fastidi" sordi al testicolo e all'inguine (per proseguire un po' sulla coscia e sulla schiena) continuano ad esserci.. non se continuare a giocare a calcetto o meno.. L'urologo che mi ha visitato non ha dato nessuna importanza alla cosa.. Oggi ho fatto anche un'ecografia renale con risultati ampiamente positivi.. Per quanto riguarda l'epididimite può essere dovuta alla presunta gonorrea dell'anno scorso (che io pensavo di aver debellato) che s'è rifatta viva ora?non vorrei aver contagiato la mia ragazza!
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
1) Converrebbe farlo il tampone uretrale specie se persistono le secrezioni.
2) Quando c'è un'infezione genitale conviene trattare entrambi i partner.
3) Difficile in genere le infezioni da Gonococco determinano secrezioni purulente e non biancastre o trasparenti
[#4] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
ma il tampone lo si deve fare quando si avverte la sensazione di avere le perdite giusto?? perchè io non le avverto sempre.. ma anche a giorni alterni.. non ho problemi ne ad urinare ne ad eiaculare.. tutto nella normalità.. unici problemi: torpore e ipersensibilità al testicolo dx sensazioni di fitte interne nella zona pubica dx e queste piccole perdite trasparenti da cristalline a non e che a volte portano un minimo bruciore alla punta del pene e alla pelle vicino al frenulo..
[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Si è preferibile prelevare le secrezioni