Utente 243XXX
Egregio Dottore,

vi illustro questo fastidio che mi sta veramente condizionando la vita da circa due mesi a questa parte. Premetto che soffro di reflusso gastroesofageo all' incirca da 2/3 mesetti a questa parte. Mi capita talvolta ( in lassi di tempo non definiti... a volte dopo una settimana a volte quasi tutti i giorni ) di avvertire nella regione subscapolare sinistra una sensazione di pressione interna e molto più spesso sempre nella stessa zona delle pulsazioni interne davvero fastidiose. Le segnalo che in alcune circostanze in cui ho avvertito questo fastidio ero presumibilmente in momenti stressanti, ma in altre circostanze a riposo in totale tranquillità si sono ugualmente ripresentate. Ho stupidamente pensato all' inizio che potesse trattarsi di un aneurisma aortico toracico, ma mi è stato prontamente escluso da un dottore il quale mi ha segnalato che per l' età e lo stato di salute è praticamente impossibile che si tratti di tale patologia ( anche perchè a Dicembre ho eseguito un Ecocardiogramma dal mio cardiologo e secondo questultimo appunto si sarebbe visto in maniera chiara con l'Eco). Segnalo inoltre talvolta delle fitte pungenti al petto che però potrebbero a mio modo di vedere essere originate dal reflusso di cui soffro.... ma glielo dico per un discorso di trasparenza. Potrebbero essere fascicolazioni stando a quanto mi ha riferito il mio medico di fiducia ma la cosa che mi lascia interdetto è la sensazione di pressione in quel punto. Segnalo inoltre che ultimamente misurandomi la pressione risulta con valori non superiori a 110/70 e in rari casi inferiore ai 100 con abbassamento dei bpm a 65/60 costanti.

Ringraziandola anticipatamente per la cortesia e professionalità dimostrata Vi porgo

Cordiali Saluti

M.S.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Da quello che descrive non rilevo segni che possano far pensare ad una patologia cardiaca, già esclusa tra l'altro con gli accertamenti eseguiti in Dicembre. Anche il reflusso comunque di solito è responsabile di una sintomatologia diversa da quella che descrive, che a questo punto penso si possa imputare a fattori di ordine muscolare o osteoarticolare. cari saluti, Ugo
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la celere ed esaustiva risposta cortese Dott. Miraglia

Cordialmente

M.S.