Utente 248XXX
Gentili dottori,
in data 11.04.12 ho eseguito un ECG che mi è stato richiesto in quanto a breve dovrò effettuare un risonanza con mezzo di contrasto.
In questa sede è stata riscontrata un tachicardia sinusale, freq.: 105/min PQ:0.16".
Mi è stato consigliato l'holter il cui risultato ho ritirato in questo momento e dice così:
Ritmo sinusale condotto con FC max. 164 b/m e FC min. 51 b/m, interrotto da rari battiti ectopici sv.
Numerosi episodi di tachicardia sinusale ed un episodio di tachicardia sv alle ore 04.05 di breve durata (quindi mentre dormivo).
Non alterazioni di ST - T.
Gradirei, se fosse possibile, una Vostra spiegazione. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
La cosa che risalta sono i numerosi episodi di tachicardia sinusale. Purtroppo bisognerebbe vedere i tracciati per poter verificare la durata ed il tipo specifico di tachicardia, che comunque rimane del tipo sopraventricolare e quindi non deve allarmarla ma indurla ad approfondire il fenomeno con una consulenza aritmologica. cari saluti, Ugo
[#2] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille per la cortese risposta. Seguirò il suo consiglio. Buona serata.